Archive for the ‘Economia’ Category

L’ultimo dei berlusconiani

13 agosto 2011


Leggendo un articolo sul Corriere, mi e’ venuto in mente quando, non molto tempo fa, una persona che conosco, un avvocato che ha sempre votato per Berlusconi, si lamentava della tracciabilita’ del denaro a 3600 euro, ritenendo tale misura illiberale e di stampo totalitario. (more…)

Annunci

Cosi’ va il mondo

20 giugno 2011


Oggi, sempre per parlare alla “pancia” di chi mi legge, sperando di suscitare una riflessione sul futuro che ci attende, o quanto meno attende coloro che sono governati da una manica di cialtroni, incompetenti ed incapaci, concentrati solo a mantenere al sicuro i propri privilegi, vorrei riportare per intero un articolo apparso su quel giornalaccio giustizial-comunista che e’ Il fatto Quotidiano. (more…)

Buone vacanze

25 luglio 2010


In effetti, osservandovi da fuori, a leggere le notizie che giungono attraverso i giornali, apparite cosi’ rintontiti da culi di veline e da pettegolezzi gossippari, che ormai pare che non sappiate piu’ neppure che ora e’. Vi state bevendo tutto quello che vi propinano ed ogni cosa, anche la piu’ banale, persino se Belen l’ha pelosa o depilata, riescono a trasformarvela in una questione sulla quale scontrarvi all’ultimo sangue, una lotta fra guelfi e ghibellini, fra tifoserie contrapposte, fra chi preferisce il pisello e chi la patatina, fra uomini che odiano le donne e donne che odiano gli uomini. (more…)

Grecia, Italia o Spagna…

29 maggio 2010


Voi non lo sapete, ma c’e’ chi zitto zitto se le magna! Dal punto di vista antropologico e’, in ogni caso, appurato che i popoli si comportano in modo differente in base alla zona geografica in cui vivono. Il freddo condiziona i comportamenti cosi’ come li condiziona il caldo, o il vivere sul mare piuttosto che in alta montagna. Con cio’, indipendentemente da ogni altro fattore di analisi, un peruviano avra’ comportamenti completamente diversi da quelli di un islandese, e quindi anche il suo stile di vita sara’ di conseguenza diverso. (more…)

L’ultima ruota del carro

9 dicembre 2009


Io vivo in un paese piccolo, ignorante, non certo emancipato e civile come il vostro. Qui non abbiamo tutte le belle cose che avete voi in Italia. Siamo persone semplici, umili, abbiamo meno pretese, ci accontentiamo di poco e ci rendiamo conto benissimo che non saremo mai al vostro livello. Anche se i colori delle nostre bandiere sono gli stessi, e’ la loro differente posizione che indica quanto si sia diseguali: i vostri, in verticale, con la loro snellezza denotano classe, eleganza, raffinatezza tipica di chi ha un innato gusto estetico. (more…)

Italici: popolo di grandi anal-isti

19 novembre 2009


Ricordo i discorsi… le campagne elettorali, gli slogan e le anal-isi degli esperti commercialisti divenuti poi ministri dell’economia quando Visco, nelle vignette, veniva raffigurato come un vampiro che succhiava il sangue. Ricordo tutta la pantomima di chi diceva quanto fosse insostenibile una pressione fiscale oltre il 40%, e che era arrivato finalmente (more…)

Il “giochetto” dell’euro

27 luglio 2009


Come spiega in modo esauriente l’amica Cloro nel suo blog QUI, la norma sullo scudo fiscale contenuta nella legge anticrisi che il governo italico si appresta a varare, che avrebbe come scopo secondo alcuni quello di far rientrare in Italia gli ingenti capitali che adesso sono custoditi nei paradisi fiscali, mentre per altri servirebbe solo ad aiutare evasori fiscali e mafiosi di ogni genere, non e’ altro che un’abile operazione di facciata finalizzata ad aiutare solo (more…)

Un popolo d’idioti

20 maggio 2009


Da alcuni giorni non scrivo. Il motivo principale e’ che degli impegni inderogabili m’impediscono di dedicare tempo alla stesura di articoletti non raffazzonati e voi sapete quanto detesti far le cose in fretta e male. Ma c’e’ anche qualcos’altro che non mi ha dato lo spirito giusto per scrivere, ed e’ lo schifo. Sinceramente sono arrivata ormai al punto che non mi sorprendo piu’ di nulla. Negli anni mi sono spesso irritata perche’ non capivo i motivi per cui gli italici affidassero la gestione della loro vita ad un delinquente, perche’ tale e’ chi non ha alcun senso etico, colluso con la mafia, con i settori deviati della massoneria, corrotto, corruttore e persino accusato dalla moglie di essere un depravato, ma oggi tutto cio’ e’ diventato un “fatto normale” ed io sono arrivata finalmente a capire la ragione di quest’anomalia inconcepibile per chi, come me, e’ cresciuta con valori etici forti tutti orientati a considerare il benessere dei molti piu’ di quello del singolo individuo. (more…)

Predicare bene e razzolare bene

11 maggio 2009


La curiosa foto, ritagliata da un giornale russo, ritrae un islandese che orina sulle facce dei personaggi ritenuti responsabili del disastro finanziario che ha colpito il suo Paese. (more…)

Totodefault

3 marzo 2009


Pare che una delle mie nonne, che non era ungherese bensi’ toscana, quando accadeva che si parlasse un po’ troppo di qualcosa dicesse: “Quando tuona vuol piovere!”. (more…)