Archive for the ‘Confessioni’ Category

Oggi vorrei parlar d’altro

26 novembre 2011


Non scrivo da alcuni giorni. A volte capita che mi allontani da questo luogo, per i troppi impegni, per la poca voglia, o per raccogliere le forze, che per me sono le idee. Perche’ le idee, come le forze, possono esaurirsi, posso restarne completamente priva o, semplicemente, non sentire la necessita’ di parlare di cio’ di cui in questo momento si sta parlando ovunque. A che servirebbe la mia voce in piu’ a ripetere le stesse cose? Quelle cose con le quali ormai tutti stanno facendo coro? La crisi, il debito, il crollo del sistema, oppure Monti, Berlusconi, le tasse, la casta… (more…)

Annunci

Una ragazzina

21 novembre 2011


Una volta ero piu’ impulsiva. Chi mi avesse conosciuta una decina di anni fa avrebbe potuto definirmi intrattabile, bisbetica e rompicoglioni cosmica, anche se, a guardarmi esteriormente, con la mia aria un po’ svampita apparivo dolce, docile, remissiva e del tutto innocua. Tuttavia erano molte le cose che in realta’ non accettavo, non sopportavo e si agitavano dentro di me. Forse non riuscivo a comprenderle e oggi mi rendo conto che le reazioni a quel fastidio provato erano anche fin troppo esagerate. (more…)

La regola del T&T

16 novembre 2011


Leggendo nel blog di Bella di Giorno un post in cui si parla di Berlusconi e delle sue dimissioni, e del fatto che nella vita sarebbe giusto abbandonare il campo quando si e’ all’apice del successo e non quando ormai nessuno ci vuole piu’, mi e’ ritornata in mente la regola del T&T che una persona molto piu’ esperta e matura di me – avevo appena diciotto anni – m’insegno’. (more…)

Uno sfogo non previsto

27 ottobre 2011


Sono preoccupata. No, niente che minacci la mia persona, ma il fatto e’ che le cose, qui, sono sempre state viste in due modi differenti: dagli ottimisti e dai pessimisti. Io ero un’ottimista, credevo che col tempo le cose sarebbero migliorate per il mio popolo. Oggi, pero’, sto passando dall’altra parte perche’ vedo che gli avvenimenti precipitano e mi accorgo che i problemi non sono solo quelli dati dall’intolleranza dei gadje’, ma le incomprensioni che ci sono fra noi rom. (more…)

Il reggiseno

23 ottobre 2011


Sulla falsa riga del post piu’ letto in questo blog – quello sulle mutandine – e nell’improbabile tentativo di replicarne il successo, ne propongo un altro sulla storia degli indumenti femminili. Anche se, tutti lo sanno, cio’ e’ per me soltanto una scusa, la piu’ palese e ritrita, per poter essere ancora una volta tremendamente autoreferenziale ed esibizionista tramite il metodo ormai collaudato della foto da individuare. Parleremo, dunque, del reggiseno. (more…)

Soulmate

17 ottobre 2011


Domenica mattina. E’ tardi. Abbiamo passato la notte insieme. Fuori il cielo e’ sereno, ma l’aria e’ fredda. Ci rannicchiamo fra le coperte. Restare a letto, la pigrizia, le coccole, il desiderio, il piacere. Poi di nuovo la pigrizia. I tuoi baci al gusto di caffe’ mischiati ai miei che sanno di te’… e di te. (more…)

Erotica, ma anche un po’ pornografica

6 ottobre 2011


Avevo intenzione di scrivere qualcosa. Uno di quei raccontini che sono tanto graditi, diversamente da quanto, invece, accade per le lunghe e noiose elucubrazioni sui meccanismi biochimici ai quali pochi sono veramente interessati. Percio’, ieri, avendo un po’ di tempo libero, mi sono piazzata alla tastiera e ho buttato giu’ un paio di paginette intrise di sesso e oscenita’. Un modo come un altro di passare piacevolmente il tempo. Anche perche’, lo dico chiaro, a me il sesso piace davvero… soprattutto se e’ anche condito con un po’ di perversione.

Sono infatti convinta che sul sesso non si possa scrivere usando accortezza, grazia e gentilezza, Ponendo attenzione alle parole che si usano. Il sesso, quello vero, quello che fa andare via di testa e fa dimenticare tutto, e’ istinto e come tale va trattato, anche quando lo si descrive, esattamente come quando lo si fa. (more…)

La vera differenza che c’e’ fra l’uomo e la donna

4 settembre 2011


Ci sono delle volte in cui mi capita di pensare a cose strane. Inutili. Ad esempio, penso a quanto siano diverse le donne dagli uomini, e non mi riferisco tanto a cio’ che e’ piu’ facilmente visibile, o intuibile, quanto a quegli aspetti che rimangono occultati dei quali solitamente non ci si accorge a meno che, come me, non si abbia questa passione un po’ irragionevole per “scovare le differenze”, come se si trattasse di un gioco enigmistico. (more…)

Perche’ non credo in Dio – Manuale semplificato per l’ateismo

22 agosto 2011


Non credo in Dio perche’ non ho bisogno di rassicurazioni.

Non credo in Dio perche’ sono una donna che ha dignita’.

Non credo in Dio perche’ mi piace fare le mie regole. E infrangerle.

Non credo in Dio perche’ so benissimo come incasinarmi la vita da sola.

Non credo in Dio perche’ lui esige di essere temuto e adorato.

Non credo in Dio perche’ odio i monologhi e le conversazioni a senso unico. (more…)

Erezioni

19 agosto 2011


Ho un’erezione”, disse la donna con gli occhi azzurri.

“Anch’io ho un’erezione”, disse l’amante della donna con gli occhi azzurri.

All’uomo non venne in mente di dire alla donna: “In che modo puoi avere un’erezione? Sei una donna”.

Questo era il motivo per cui lei lo aveva scelto come amante, penso’ la donna con gli occhi azzurri. Questa era una delle innumerevoli ragioni per cui, a lei, lui piaceva cosi’ tanto, e questo era senza dubbio il vero perche’, in quel momento, gli stava accanto nuda nel letto: perche’ a lui non sarebbe mai venuto in mente di dirle qualcosa di cosi’ stupido come: “In che modo puoi avere un’erezione? Sei una donna”. (more…)