Archive for the ‘Blog’ Category

Nel blog del Tafanus…

29 novembre 2011


Da alcuni giorni, esattamente dal 20 di novembre scorso, e’ in corso nel blog del Tafanus una discussione molto accesa alla quale sto partecipando volentieri. Mi piace destreggiarmi dialetticamente laddove le persone non sono aggressive e si puo’ parlare liberamente esprimendo le proprie opinioni, e mi piace soprattutto quando mi ritrovo solitaria a controbattere quasi a tutti. E’ cio’ che sta avvenendo. (more…)

Annunci

Piccole blogger-escort crescono: antefatto

2 novembre 2011


Se non pubblicherai questo commento, sara’ chiara la tua non buona fede, e a poco varra’ il trucchetto di non consentire i commenti o bloccarli.”

Parto da questa frase da me scritta a conclusione di un commento in uno dei blog che fino a ieri leggevo, poiche’ e’ proprio da una mancanza di buona fede, da una totale assenza di umilta’ e dall’assurda convinzione che nel web ci si possa sentire furbi piu’ di chiunque altro, che nasce l’esigenza – un po’ da stronza, a dire il vero – di scrivere cio’ che probabilmente saro’ costretta a scrivere se quel mio commento non verra’ pubblicato. (more…)

Risposta aperta da parte del Tafanus

1 settembre 2011


Ogni tanto, mi piace farmi un giro in qualche blog che ritengo particolarmente interessante per il modo intelligente con cui affronta argomenti di carattere sociale e politico e, quando ho tempo, vi lascio qualche commento, cosi’ per alimentare la discussione. (more…)

L’essenza impronunciabile del male

12 giugno 2011


Oggi vorrei dare una risposta a Gio che, nel suo blog, ha scritto un post ponendo una domanda alle sue lettrici, ad una qualsiasi oppure a tutte, non ha importanza quale, poiche’ cio’ che e’ importante per lui pare la risposta e non tanto chi sia in grado di fornirgliela.

Si sa che internet e’ il luogo in cui le persone si lasciano spesso andare nel confessare a degli sconosciuti le proprie gioie, i propri dolori, i propri entusiasmi ed i propri drammi, senza tener conto della vacuita’ dell’ambiente virtuale e di come, a volte, tutto cio’ che viene raccontato sia comunemente interpretato in modo diverso da quelle che sono le reali intenzioni di chi scrive. (more…)

Portachiavi e pompe di benzina

9 giugno 2011


L’altra sera, la benzinaia del mio paese che, nonostante sia musona e taciturna, e’ una ragazza davvero carina, vede attaccato alla chiave d’accensione del mio trattore un vibratore.
Mi fissa un attimo che pare durare un’eternita’. Poi, mi spara il sorriso piu’ autentico e piu’ bello che le abbia mai visto fare.

“Posso accenderlo?” (nessuna appassionata di vibratori accenderebbe mai un vibratore di un’altra senza domandare!)
“Certo”, le rispondo e lei lo accende. Se lo rigira fra le mani mentre vibra e poi se lo passa sulle tette, strofinandolo sui capezzoli che le diventano turgidi e duri sotto la maglietta… (more…)

Il senso di Klára per il blog

20 maggio 2011


Il titolo del post e’ ispirato al best seller del danese Peter Høeg, “Il senso di Smilla per la neve“, dal quale e’ stato tratto anche un film, che pero’ non ho visto. Ma col libro in questione, cio’ che andro’ a scrivere, non c’entra niente. A parte, forse, che anch’io come Smilla sono a meta’ fra due culture diverse, stili di vita fra loro contrastanti ed un mondo interiore che, come il suo, e’ ricoperto a volte da una spessa coltre di solitudine. (more…)

Credo sia un brutto vizio

13 marzo 2011


In questi ultimi tempi ho letto numerose poesie scritte da autrici arabe e mi sono resa conto di come, se si vuole, sia semplice per chiunque buttare giu’ qualche pensiero cosicche’ sembri in prosa, in modo da suscitare in chi legge sentimenti d’ammirazione per la capacita’ letteraria, la vena poetica e la profondita’ delle sensazioni espresse. (more…)

Non infatuatevi di me

4 dicembre 2010


Forse non c’e’ bisogno di scrivere questo post. Forse e’ del tutto superfluo o forse, anche se riguarda un fenomeno assai diffuso in Internet, fa parte di qualcosa di talmente personale che magari farei bene a tener riservata per non stimolare ulteriori fantasie in chi, per una ragione o per l’altra, mi invia in privato, chiedendo di non divulgarli, i suoi messaggi in cui mi fa chiaramente capire di essere infatuato di me e di sentirsi parte in causa in tutto cio’ che inserisco in questo blog – gli articoli, i commenti, i video e persino le foto – convinto di essere l’unico ed esclusivo oggetto delle mie storie, arrivando a credere che io mi rivolga soltanto a lui e non ad altri. (more…)

La setta dell’ometto be(o)ta

5 luglio 2010


«Da quando Fabrizio (il santone della setta – ndr) ha inviato la lettera alla Aspesi le presenze femminili nel sito-blog sono cresciute e il livello di educazione e di cultura che hanno espresso è di caratura decisamente superiore a quelle delle Dorotee (suppongo volesse riferirsi a Galatea – ndr), Lameduck, Chiare di notte, che prima hanno ironizzato pesantemente sul sito-blog e sui suoi partecipanti per poi venire qui a fare le vittime innocenti. Aggiungerei anche l’ipocrisia degli esponenti di femminile plurale, tipicamente femminista del tipo: te lo voglio mettere nel “didietro” però con il sorriso sulle labbra. Ciò non toglie che nascano molti equivoci e malintesi anche con le più apprezzabili partecipanti attuali al dibattito (praticamente con tutte, infatti dopo un paio di commenti capiscono l’antifona e spariscono… a parte ovviamente Rita che e’ assai probabile si faccia la barba col rasoio elettrico – ndr). (more…)

Camminare masticando la gomma

13 giugno 2010


Si’, lo ammetto. Nell’ultima settimana ho disertato il web. Mi sono affacciata pochissimo su tutto quello che e’ questo mondo virtuale. Ho lasciato perdere Facebook, ho snobbato Second Life, e mi sono assentata persino dal blog. Infatti, l’ultimo post risale a sette giorni fa. Da quando questo spazio e’ stato aperto, non era mai intercorso un intervallo cosi’ lungo. (more…)