Labbra da baciare


Ricordo la prima volta che qualcuno mi disse che avevo labbra disegnate per essere baciate. Quella persona, con quella frase, voleva forse enfatizzare un attimo speciale e con la sua lusinga, illudendomi di essere desiderabile, anzi di essere la piu’ desiderabile di tutte, creare un varco nelle mie difese. Un complimento che rende liquida la resistenza di ogni donna. Inutile dire che quelle parole mi sono rimaste cucite addosso. Da allora le porto con me come un vezzo, ed anche se non fossero vere, poco m’importerebbe perche’ voglio credere che lo siano.

A


Il bacio ha per me un significato erotico molto particolare. Persino psicologico: Freud lo considerava come un tentativo di ritornare alla sicurezza del seno materno. E’ infatti il primo gesto importante di fiducia, di confidenza, di disponibilita’ che concedo a qualcuno che mi attrae, e forse il fatto di poter riprovare uno dei primissimi piaceri dell’infanzia accresce la sensazione di intimita’, aiuta a lasciarmi andare, e mi provoca sempre un forte coinvolgimento.

B


Considero il bacio dunque, qualcosa di piu’ di un mero atto fisico: e’ un simbolo di complicita’, di condivisione, ed e’ cosi’ intimo che persino durante la mia ben nota esperienza, benche’ fossi assai disinvolta, se potevo, evitavo di farlo con i clienti, attirando la loro attenzione su altre pratiche sessuali che dal punto di vista psicologico ed emotivo fossero meno invasive. E’ cosa nota, infatti, che, piuttosto che baciare uno sconosciuto, magari neppure gradevole dal lato fisico, le prostitute preferiscono tutto il resto. Perche’ un bacio non lo si lava via facilmente con dell’acqua e del sapone, neppure con lo spazzolino, ed il suo sapore resta dentro piu’ di qualsiasi altra cosa.

C


Comunque, non esiste un modo “giusto” di baciare, e l’unico modo per imparare e’ con la pratica e l’esperienza, cercando di lasciarsi andare il piu’ possibile, di chiudere gli occhi e di adattarsi ai ritmi dell’altro. Ma baciare bene non e’ proprio cosa che chiunque sa fare. Non tutti hanno una bocca adatta, labbra adatte, lingua adatta, denti adatti. Subito, ancor prima di avvicinarmi alle labbra di qualcuno, so gia’ se quel bacio mi piacera’. Un bacio per me non e’ mai un’avventura; e’, se mai, una conferma.

D


Labbra morbide e carnose aiutano, bei denti aiutano, una lingua vellutata aiuta, l’odore ed il sapore della saliva aiutano, ma cio’ che piu’ di ogni altra cosa aiuta e’ l’attrazione. Quando ci si bacia, soprattutto per la prima volta, si prova un’emozione intensa che mette in moto mille meccanismi. Il bacio e’ il formicolio che sento dentro la pancia, e’ il morso che Eva e Adamo dettero alla mela del peccato o anche, per dirla alla Cyrano de Bergerac: “Un apostrofo rosa messo tra le parole t’amo”.

E


Se lasciamo stare pero’ l’aspetto poetico ed emotivo, dal punto di vista antropologico il bacio e’ diffuso quasi in ogni cultura umana. Secondo l’etologo Irenäus Eibl-Eibesfeldt, solo un decimo del genere umano non usa baciarsi, ma anche laddove non e’ d’uso cosi’ come lo conosciamo, comunque i partner soffiano l’uno sul volto dell’altro, oppure si leccano, succhiano o strofinano i loro volti durante i preliminari amorosi.

F


Ma cos’e’ che ci spinge realmente a desiderare di baciare qualcuno? Esiste una differenza in come gli uomini e le donne interpretano il bacio, in come lo gradiscono, nel significato che gli danno? E’ dimostrato che nel caso degli uomini, dipende soprattutto da quanto sono attratti dal volto dell’altra persona. Le fattezze fisiche, la gradevolezza dei tratti e la forma delle labbra influiscono molto sul desiderio maschile. Le donne, invece, sono piu’ attente ad altri particolari, come dei bei denti che sono indice di buona salute, oppure l’odore del respiro.

G


Esiste anche una differenza per quanto riguarda il modo in cui i due generi preferiscono baciare. Il maschio di solito desidera che il bacio sia irrorato con molta saliva e che ci sia un maggior contatto fra le lingue. Questa propensione ad assaggiare la saliva e a far vorticare le lingue, pare sia particolarmente accentuata in caso di partner nuove, e diversamente dalle donne che ripongono nel bacio una particolare predilezione, per gli uomini l’atto del baciarsi diventa sempre meno importante man mano che il rapporto si consolida.

H


Secondo gli psicologi evoluzionisti, il bacio fornisce difatti informazioni importanti sulla qualita’ dell’incontro e sulla persona con la quale ci baciamo e dato che gli uomini non sono particolarmente dotati nel testare i sapori, poiche’ hanno una “ridotta percezione chimico-sensoria”, hanno necessita’ di un bacio particolarmente “umido” e prolungato per poter decidere. Mentre le donne, gia’ con un breve contatto, riescono a stabilire la compatibilita’ del partner. E’ per questo motivo che i baci femminili sono meno umidi e piu’ brevi di durata.

I


Mi e’ difficile immaginare un incontro erotico senza baci, pero’ esiste anche molta gente, soprattutto uomini, che riesce benissimo a farne a meno. Durante le mie avventure, per lavoro, piacere o curiosita’, ho constatato che almeno un uomo su tre pare disinteressato al bacio, preferendo passare direttamente all’atto sessuale, ed anche per chi non disdegna questa pratica, il baciare perde d’importanza quando si passa dai preliminari al rapporto vero e proprio.

J


Mentre con le donne, quasi tutte, e’ impossibile arrivare all’atto sessuale senza passare prima dal contatto labbra contro labbra, ed anche durante il rapporto il bacio continua a rivestire un’importanza fondamentale. Forse e’ per tale motivo che le donne sono considerate piu’ sentimentali, ma si tratta solo di una diversa interpretazione che viene attribuita al bacio. Qualunque donna sarebbe infatti bloccata nel desiderio nel caso in cui il partner scelto non sapesse baciare.

K


Il bacio e’ dunque la piu’ grande forma di preliminare all’atto sessuale che esiste ed anche se, come abbiamo detto, assume un valore differente fra gli uomini e le donne, rappresenta quasi sempre l’inizio, il proseguimento e il termine del contatto fisico tra due persone che si piacciono. Per questa ragione il suo potere non va mai sottovalutato.

L


Per quel che riguarda, invece, la mia bocca “disegnata per essere baciata”, che e’ servita per iniziare il post, ho pensato che forse qualcuno avrebbe potuto essere curioso di sapere di quale genere di disegno stavo parlando, ed alla fine non ho saputo resistere. E’ sempre il solito giochino, lo so, ormai ho perso tutta la fantasia, pero’ sia chiaro che non rivelero’ mai la soluzione neanche se ci sara’ chi indovinera’.

M


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: