Incontriamoci in Second Life


Domenica prossima, avverto, non saro’ a Budapest alla stazione di Keleti ad attendere qualcuno che non arrivera’, pero’ chi sentira’ il desiderio d’incontrarmi, seppur nella mia forma “digitalizzata”, potra’ farlo lo stesso entrando semplicemente in Second Life, ed insieme a me potra’ incontrare anche altri commentatori-protagonisti di questo blog: Kameo, Serena, Marco, Flyingboy ed altri ancora.

Saremo infatti tutti quanti presenti alla grande festa tzigana che, proprio in questi giorni, stiamo organizzando ed allestendo con danze e musiche gitane all’interno di una scenografia ricreata appositamente, e che si svolgera’ in occasione dell’uscita del numero natalizio di EsseElle Movie Magazine, la rivista dedicata ai mondi virtuali alla quale collaboro ormai da molto tempo che come tema avra’ questo mese proprio gli Zingari. Qualcosa che mi riguarda personalmente e che, e’ inutile dirlo, non avrei potuto fare a meno di darne notizia, anche perche’ mi pare sia questa la prima volta che, in Second Life, questo argomento viene affrontato con una certa profondita’, sebbene con tutti i limiti che una pubblicazione di tal genere possa avere.

Comunque, non so se chi mi segue in questo blog sara’ interessato o avra’ un briciolo di curiosita’ – io spero di si’ –, ma potrebbe essere questa un’ottima occasione per iniziare a conoscersi un po’ meglio. A volte le personalita’ che emergono attraverso i commenti, possono mostrarsi falsate proprio dalla staticita’ dei commenti stessi, dal voler fare a tutti i costi bella figura, dal voler avere sempre ragione, mentre potrebbero risultare completamente differenti, piu’ umane e meno edulcorate, in una chat o in un incontro piu’ ravvicinato in cui la dialettica fosse piu’ diretta e meno rigida.

Per questo motivo ci terrei moltissimo a conoscere coloro i quali non avessero problemi a “mostrarsi”. Dopotutto, Second Life, anche se a prima vista puo’ apparir complicata, non e’ diversa di una qualsiasi chat con animazioni, ma e’ questo in ogni caso il primo passo da fare per conoscermi un po’ di piu’ e per scoprire esattamente come io sia ben peggiore dal “vivo” – se di vivo si puo’ parlare – di quanto mi mostri nel blog. Per cui, sono certa che se adesso vi sono minimamente un po’ antipatica, vi assicuro che dopo mi detesterete del tutto. Come detesterete, presumo, anche gli altri amici ed amiche che mi hanno seguita nella realizzazione di questo numero veramente speciale di EsseElle Movie Magazine e che, se vorrete, potrete incontrare a partire dalle ore 23:00 di domenica 12 Dicembre alla festa tzigana in Second Life: http://maps.secondlife.com/secondlife//115/202/26</a


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: