Archive for dicembre 2010

Sesso senza amore

27 dicembre 2010


Irene Grandi, una cantante italiana che ho sempre apprezzato, una volta ha dichiarato: “Mi e’ sempre piaciuto fare sesso, anche senza amore. Non ho pudori. Non ho ipocrisie. Non ho freni. Mi piacciono molto gli uomini; sono una passionale, specialmente in amore. Mi piace vivere e godere. Ogni volta che ho voluto qualcuno me lo sono preso, pagando le conseguenze dei miei gesti”.
Molto spesso mi sono trovata anch’io a discutere con amici ed amiche di questo argomento. C’e’ chi, il sesso senza amore, lo considera squallido ed afferma che il piacere nasce nelle emozioni, non solo dalla stimolazione di qualche terminazione nervosa ed e’ l’unione del tutto che fa vivere momenti fantastici. Se togliamo dunque le emozioni e lasciamo solo la stimolazione nervosa, annulliamo quasi completamente il piacere. Percio’ chi identifica il piacere solo con la stimolazione meccanica del sesso, in realta’ non ha mai provato il vero piacere, cioe’ il piacere del fare l’amore. (more…)

Annunci

Niente auguri

24 dicembre 2010


Niente auguri, ma solo un ringraziamento a chi anche quest’anno ha scelto di donare il suo pensiero a coloro che hanno meno, a coloro che non mangeranno cappelletti in brodo, a coloro che non troveranno regali sotto l’albero, e non avranno neppure l’albero… (more…)

La legge bavaglio in Ungheria

22 dicembre 2010


Il Parlamento ungherese ha approvato la madre di tutte le leggi bavaglio che d’ora in poi saranno prese ad esempio dai leader piu’ reazionari e liberticidi d’Europa. Qualcosa che, come direbbe qualcuno, “neanche nello Zimbawe”. Ma a quanto pare i tempi stanno stringendo, le caste privilegiate iniziano a sentire odore di bruciato dietro al culo, i politici temono di perdere le loro poltrone e cercano di tutto per tappare le falle dalle quali sta sfuggendo inesorabilmente il consenso. Purtroppo, una volta arrivata al potere con mille promesse, certa gente non ha poi le ricette giuste per aggiustare la situazione economica e sociale, ormai degenerata, e la repressione delle liberta’ diventa l’unico strumento per tenere a bada coloro che potrebbero anche essere tentati un giorno o l’altro di prendere i forconi. (more…)

La profetica Cassandra

17 dicembre 2010


La profetica Cassandra di tutto questo ne parlava gia’ due anni fa, ma come avviene per tutte le Cassandre, le sue parole in quel momento venivano giudicate esagerate e prive di un reale riscontro. Se ci si pensa bene, e’ veramente demenziale chiedere un reale riscontro di qualcosa che deve ancora avvenire. Oltre a cio’, nell’attimo in cui l’evento si verifica, e’ troppo tardi per rimediare e chi l’aveva chiesto, quel reale riscontro, da quel momento in poi tende a sorvolare sulla profezia per non essere costretto a fare la figura dell’imbecille. (more…)

Io viaggio da sola

16 dicembre 2010


Saro’ per qualche giorno in Italia. Uno dei motivi per cui non avverto mai in anticipo dei miei viaggi e’ perche’ voglio evitare che a qualcuno venga in mente la bizzarra idea di individuarmi all’arrivo, ben sapendo che sarebbe comunque come cercare un ago in un pagliaio. (more…)

Da Sind a Second Life

11 dicembre 2010


Sono sincera, uno degli obiettivi che piu’ mi stanno a cuore e’ quello di far conoscere la mia gente, le sue radici, la sua cultura, i suoi pregi ma anche i suoi difetti, ovunque mi rechi e a chiunque mi capiti di incontrare, perche’ sono convinta che i pregiudizi ed il razzismo siano figli della scarsa conoscenza, dell’ignoranza e della paura nei confronti del “diverso”, soprattutto in societa’ poco aperte al multiculturalismo ed assoggettate ad ideologie non certo “rassicuranti” dal punto di vista della convivenza fra i popoli. (more…)

Incontriamoci in Second Life

10 dicembre 2010


Domenica prossima, avverto, non saro’ a Budapest alla stazione di Keleti ad attendere qualcuno che non arrivera’, pero’ chi sentira’ il desiderio d’incontrarmi, seppur nella mia forma “digitalizzata”, potra’ farlo lo stesso entrando semplicemente in Second Life, ed insieme a me potra’ incontrare anche altri commentatori-protagonisti di questo blog: Kameo, Serena, Marco, Flyingboy ed altri ancora. (more…)

Una giovane donna antica

6 dicembre 2010


Keleti pályaudvar e’ la “Stazione est”. Normalmente ne abbreviamo il nome chiamandola “Keleti pu”, ed e’ una delle tre principali stazioni ferroviarie di Budapest, forse la piu’ importante, oltre a Nyugati pályaudvar, la “Stazione ovest”, e Déli pályaudvar, la “Stazione sud”. Keleti pu si trova a Pest, vale a dire nella parte della citta’ che sta sulla sponda orientale del Danubio, nell’ottavo distretto, in Józsefváros, famoso per essere sinonimo di criminalita’, prostituzione, droga, edifici abbandonati e fatiscenti; uno stereotipo che pero’ e’ stato vero sino alla fine degli anni Novanta, ma che oggi, grazie ad una grande opera di risanamento da parte dell’Amministrazione cittadina, e’ diventato uno dei quartieri piu’ sicuri di tutta Budapest. (more…)

Non infatuatevi di me

4 dicembre 2010


Forse non c’e’ bisogno di scrivere questo post. Forse e’ del tutto superfluo o forse, anche se riguarda un fenomeno assai diffuso in Internet, fa parte di qualcosa di talmente personale che magari farei bene a tener riservata per non stimolare ulteriori fantasie in chi, per una ragione o per l’altra, mi invia in privato, chiedendo di non divulgarli, i suoi messaggi in cui mi fa chiaramente capire di essere infatuato di me e di sentirsi parte in causa in tutto cio’ che inserisco in questo blog – gli articoli, i commenti, i video e persino le foto – convinto di essere l’unico ed esclusivo oggetto delle mie storie, arrivando a credere che io mi rivolga soltanto a lui e non ad altri. (more…)