Tutto il mondo e’ paese


Pare, dico pare, che il governo del cancelliere tedesco Angela Merkel abbia approvato un disegno di legge – una cosina da nulla che anche in Italia, sempre ai primi posti per quanto riguarda la democrazia e la liberta’, si sta facendo – volto a tutelare maggiormente i giornalisti e rafforzare la liberta’ di stampa.

Il progetto prevede che i giornalisti non siano piu’ passibili di azioni giudiziarie nel caso pubblicassero materiale riservato ottenuto da altri.

Il codice penale tedesco prevede attualmente pene comprese fino a cinque anni di reclusione per violazione di segreti di stato, una sanzione che viene normalmente applicata a coloro che passano le informazioni, ma da adesso in poi i giornalisti che otterranno da terzi informazioni confidenziali riguardanti lo stato o il governo non potranno essere in alcun modo perseguiti.

E’ proprio vero. Come dicono in molti: “Tutto il mondo e’ paese”.

Nella cartina:

  • In verde: paesi con liberta’ di stampa di serie A.
  • In giallo: paesi con liberta’ di stampa di serie B.
  • In viola: paesi con liberta’ di stampa di serie C.
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: