Guida pratica per uccisori di bambini


Per prima cosa assicuratevi di stare dalla parte giusta: quella dei buoni. Non dovete assolutamente sbagliare, anche se i cattivi sono facilmente riconoscibili essendo tutti quanti sporchi, brutti, barbuti, e sono noti per costringere loro donne a ricoprirsi dalla testa ai piedi con un orribile ed assurdo velo.

Da che mondo e’ mondo le guerre contro i cattivi che istigano all’odio, oltre che giuste sono anche sante e quindi benedette. Se ammazzate il nemico, quindi, non vi aspettano solo gli onori e le medaglie, oltre ovviamente ad un po’ di quattrini che male non fanno, com’e’ giusto che sia, ma in tal modo vi garantite anche il perdono eterno, esattamente come chi mille anni fa si reco’ in Terra Santa per riconquistarla agli infedeli.

E se invece del nemico vi capita di ammazzare dei bambini, non fatevene un cruccio. Oltre a trattarsi di probabili futuri terroristi sporchi, brutti e barbuti, voi non avete alcuna colpa. Non avrebbero dovuto trovarsi in quel posto. Che ci facevano li’ quei bambini? E’ forse colpa vostra se ci sono dei paesi barbari e sottosviluppati dove c’e’ la guerra? E dove c’e’ la guerra, la gente muore. Sfiga per loro!

Voi i vostri figli, giustamente, li proteggete. Non li lasciate indifesi in mezzo ai proiettili vaganti. Li mandate a scuola, se possibile in una di quelle gestite dai preti. Per questo motivo il vostro contributo dell’otto per mille lo date volentieri alla Chiesa e non a quei talebani di Emergency. Con i talebani di Emergency i vostri figli imparerebbero solo ad odiare, mentre con i preti imparano i principi della tolleranza, dell’amore, e tante altre belle cosine…

L’importante, qualora vi accadesse di ammazzare un bambino, e’ che evitiate in ogni modo di turbare le coscienze delle tante brave persone che a casa in tv vi acclamano come eroi, e che in coro cantano l’inno nazionale con la mano sul cuore sventolando felici le bandierine. Non dovete assolutamente allarmarli con notizie tendenziose che creano solo disfattismo, e che non vi aiutano di sicuro nella vostra opera di estirpazione del male e di diffusione della democrazia.

E se per caso c’e’ qualcuno che vi denuncia perche’ ha visto quello che avete fatto, non un e’ problema: e’ sufficiente che mettiate su un bel casino dove lo incastrate accusandolo di essere un fanatico amico dei terroristi, magari mettendogli in tasca una bella pistola carica che lo dimostri. Se poi certi ministri vi danno pure una mano, il resto viene da se’. Ricordatevelo sempre: voi siete i buoni, gli altri i cattivi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: