Che la primavera sia con te, Skywalker!


Suvvia, caro Luke, anche se fai finta di non mettere il naso qui so che ci vieni spesso. Capisco che talvolta subentri l’orgoglio e che deve essere dura ammettere che se non ci fossero state alcune di noi ragazze a scrivere dei post sul neonato movimento al quale sei fiero d’appartenere, facendovi un po’ di pubblicita’, tu ed i tuoi compagni di onanismo cerebrale non sareste stati cagati da nessuno, ma proprio da nessuno. Fidati. Ed invece adesso (alleluia) potete contare su un pubblico di tutto rispetto, soprattutto di tanti uomini che si sentivano orfani e che hanno trovato in voi un punto di riferimento. Un luogo in cui possono sentirsi finalmente sfigati esattamente come tutti gli altri. Quindi, piuttosto che insistere ad inviami dei messaggi nel blog di Giosby, sventolandomi davanti agli occhi il drappo rosso della provocazione al quale, lo sai, non so resistere, potresti anche iniziare a ringraziarmi.

Eccheccavolo! La gratitudine non l’hanno insegnata a voi maschietti betini?

Devo dirti che leggere anche oggi quell’educato commento che mi dedichi e che non contiene neppure un filo d’astio, e’ sempre un piacere. Sapessi come corrobora la giornata. Aaahhh! respirare a pieni polmoni tutto il livore che esprimi mentre fuori splende il sole primaverile e dalla finestra posso osservare gli alberi da frutto che si riempiono di fiori… tu non puoi capire, ma e’ qualcosa di magnifico.

In ogni caso mi sa che sono rimasta soltanto io a prestarvi ancora un briciolo di considerazione. Lameduck e Galatea hanno di sicuro altre cose da fare che non occuparsi delle vostre beghe esistenziali e della vostra difficolta’ a trovare uno straccio di donna che ve la dia gratis. Le conosco quelle due perfidone. Non lo fanno per cattiveria. E’ che ogni tanto si divertono a scarabocchiare i blog degli sfigatelli. Chiamala la loro piccola insana passione, ma chi e’ che non ne ha?

Si deve pero’ ammettere, e qui sarai d’accordo con me, che sono delle ottime writers, sanno scarabocchiare molto bene, ma purtroppo, ahime’, si annoiano presto. E poi, abitando in citta’, hanno sicuramente un sacco d’interessi alternativi: cinema, teatro, sport. Invece da queste parti, ai confini della Transilvania, in mezzo ai lupi che ululano di notte, dove se si guarda fuori dalla finestra, rigorosamente incorniciata di aglio, si vede solo campagna e ancora campagna, abbiamo pochi divertimenti; il tempo non passa mai e la giornata e’ spesso noiosa. Quindi, diversamente da loro posso dedicare ancora un po’ della mia attenzione a te e a tutti i tuoi simpatici amici. Sei contento?

So che scrivendo di nuovo di voi annoiero’ forse gli altri che mi leggono, ma ve lo meritate. Il vostro blog e’ cosi’ denso di contenuti intelligenti (ne ho letti alcuni con attenzione) che credo stia diventando davvero un luogo di riflessione e di stimolo. Soprattutto al mattino, dopo il caffe’ e la sigaretta. Anche se a me fa effetto lo stesso pur non essendo fumatrice e non bevendo caffe’.

No no… non disturbarti a ringraziare. Contrariamente ai miei principi deontologici di seria professionista che si e’ sempre fatta pagare per tutto, ve lo faccio gratis il servizietto. A proposito, ti ho gia’ spiegato che se mi chiami puttana non mi causi nessuna emozione, vero? Anzi, sii gentile, se per te non e’ un problema preferirei che usassi il termine “zoccola”. Con la “z” forte, quasi raddoppiata e l’accento deciso sulla prima “o”: zzòccola. Capito?

Anche “troia” mi piace, quantunque non sia molto adatto. Afferisce, infatti, come ho spiegato piu’ volte, ad un comportamento personale e non ad una professione e siccome tu personalmente non mi conosci, non puoi sapere se davvero sono troia oppure no. Pero’ (e qui te lo dico sommessamente, quasi bisbigliandoti all’orecchio) mi stuzzica molto sentirmelo dire, sai? Se proprio devo essere sincera, per me l’apoteosi e’ quando mi si dice “troia di una zzòccola”. Non riesco a non eccitarmi…

Ti avevo comunque consigliato, per acquisire dimestichezza con gli insulti cosi’ da imparare come far contenta una donna che ha, come me, questo bizzarro vezzo, di esercitarti prima di tutto cone le donne che piu’ ti sono vicine; quelle che conosci meglio. Potresti avere delle incredibili sorprese.

Ti auguro una buona giornata e… che la primavera sia con te, Skywalker!


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: