Certi sintomi bisogna saperli riconoscere


Ma qualcuno ci sta seriamente pensando a prendersi cura di lui, oppure lo si vuol lasciare in balia di se stesso? Guardate che le cose potrebbero diventare preoccupanti, e non mi si venga a dire un domani che non vi avevo avvertiti. E poi, lo ha detto anche chi lo ha conosciuto intimamente per circa vent’anni: quell’uomo e’ malato, non sta bene. E si vede, aggiungo io.

Scusate se qui mi azzardo a dare la mia umile impressione. Sono solo una contadina magiara, nella vita non ho avuto modo di istruirmi, ma certi sintomi so riconoscerli. Guardate i video, osservate con attenzione lo sguardo, l’espressione del volto, il modo che ha di scandire le frasi, le smorfie labiali, il gesticolare delle mani. Ma non c’e’ qualcuno del mestiere? Un medico, uno psicologo, uno psichiatra che conosce quali possono essere i sintomi rivelatori di una nevrosi, se non addirittura di una psicosi dovuta al crollo dei sondaggi? Non sarebbe il caso di provvedere a fare dei seri accertamenti clinici? Prima che sia troppo tardi che’ secondo me la situazione rischia davvero di diventare brutta.

Immaginatevi per un attimo se su un aereo, mentre e’ in volo e con un motore che sta prendendo fuoco, il comandante uscisse dalla cabina di pilotaggio e con quella faccia iniziasse a guardare i passeggeri in modo strano, usando quei modi… e farneticasse indicando tutti i passeggeri seduti nelle file di sinistra come pericolosi terroristi che vogliono far esplodere l’aereo, invitando percio’ i passeggeri seduti nelle file di destra ad intervenire per immobilizzarli.

Non so, ma con un pilota di tal genere io tanto tranquilla non sarei. Comunque, su quell’aereo ci siete voi, ed e’ un aereo che a quanto pare vi piace perche’ ogni tanto volete salirci sopra
Buon volo!


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: