Il papiminkia e i banner


C’e’ un papiminkia che va in giro a dire che starei diventando ricca con i banner. Afferma, senza avere alcun dubbio, che tutti i banner che ci sono nel blog mi farebbero guadagnare un sacco di soldi. Secondo lui questo non e’ giusto. Dice che del gruzzolo che starei mettendo via, il merito e’ un po’ anche suo, in quanto le mie citazioni papiminkiesche, tipo quelle che ho riportato nel mio post sulle facce di culo, sarebbero secondo lui un suo “prodotto intellettuale”. E quindi si meriterebbe una percentuale su questi miei ingenti guadagni.

Vedete come sono tonta? Io neanche lo sapevo che con i banner si potessero fare i soldi. Forse lui e’ un esperto di banner… forse di lavoro fa proprio questo, chissa’… e’ un manager dei banner oltre ad essere un papiminkia, ed in questo periodo di crisi un po’ di spiccioli, per comprarmi una scatola di fiammiferi e qualche candela, mi farebbero persino comodo. Me la sto davvero passando male, ma se lui e’ sicuro che con il sistema dei banner posso guadagnare soldi a palate, allora devo riconoscergli almeno la proprieta’ intellettuale delle papiminkiate che ho citato, grazie alle quali questo blog ha un successo strepitoso.

Come si fa a dirgli di no? Poveretto, mi fa anche pena. Se pensa certe cose deve davvero soffrire molto… forse e’ l’invidia, non so, ma si deve anche umanamente comprendere che stare tutto il giorno attaccato ad internet a seguire i propri banner per guadagnare uno o due euro e vedere che, grazie alle nostre illuminanti idee ed incredibili elucubrazioni, qualcun altro (in questo caso io) si sta arricchendo a dismisura, puo’ creare frustrazione.

Quindi, dato che sono generosa, se mi fara’ sapere qual e’ il suo recapito e dove accreditargli i soldi, provvedero’ quanto prima a versargli cio’ che gli e’ dovuto. Anche se, non e’ per fargli un torto, confesso che la fonte principale dalla quale traggo le piu’ galattiche papiminkiate, resta sempre e comunque il sagace ed arguto Sandro Bondi. Il quale pero’ mi ha fatto sapere che desidera devolvere tutta quanta la sua percentuale in beneficenza.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: