Brunette


Queste sono le donne che piacciono agli uomini.

Non devono avere niente in comune con la figura materna.

Devono essere indipendenti, disinibite, non ritoccate dal chirurgo e more di capelli.

E’ questo che emerge da un sondaggio condotto su un campione di maschi dai 20 ai 60 anni sulle loro preferenze in fatto di donne.

L’indagine rivela che gli uomini sono sempre piu’ esigenti.

Il loro ideale e’ un mix tra il modello del passato e l’emancipazione del presente.

Una donna dolce e romantica, dunque…

Ma anche autonoma nel gestire le proprie finanze…

E maliziosa fino al punto di prendere l’iniziativa senza attendere che sia il maschio a fare il primo passo.

La donna ideale deve essere disponibile a parlare di tutto.

Capace di ascoltare, di relazionare…

E non di occuparsi solo di cucinare, lavare, stirare.

Deve saper far ridere e saper ridere.

Ma e’ indispensabile, che sia soprattutto complice…

Che preferisca quindi confidarsi con il partner piuttosto che con le amiche.

Fisicamente, e’ scontato che deve essere bella.

Pero’ deve esserlo al naturale, vale a dire senza ritocchi del chirurgo.

Soprattutto quelli che riguardano l’aumento del seno.

Ed infine deve avere i capelli scuri.

Ecco… questo per quanto riguarda i gusti degli uomini.

Ma per quanto riguarda quelli delle donne?

Lo confesso, anche per questo post mi sono ispirata ad uno di Modesty. Le more, come ho avuto modo di commentare nel suo blog, non dispiacciono neppure a me, anzi se qualcuno me lo chiede dico subito che esteticamente preferisco i capelli scuri, pero’, in realta’, le storie piu’ intense e piu’ belle le ho vissute con ragazze bionde. Non so perche’, ma e’ cosi’. In fondo quello che alla fine conta e’ il feeling, l’essere compatibili, e questo non ha niente a che fare con la misura delle tette o con il colore dei capelli. L’estetica e’ una cosa, ma e’ la chimica, con i suoi odori, i suoi sapori, le sue vibrazioni impalpabili, che alla fine domina i nostri reali desideri.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: