Archive for febbraio 2010

Biondine

28 febbraio 2010


Allora, vi spiego. Dopo il mio post dedicato alle brunette, mi sono arrivati dei messaggi in cui mi si faceva notare che non ero stata imparziale con le biondine. Posso confessare che, dal punto di vista estetico, se me lo chiedono a bruciapelo rispondo che preferisco i capelli scuri, pero’, chissa’ per quale ragione, tutte le mie storie importanti con donne sono state con bionde. E’ proprio cosi’! Ogni partner non occasionale che abbia dunque lasciato un segno, anche Olga con la quale ho vissuto una straordinaria storia fino a qualche mese fa, aveva i capelli biondi. (more…)

Annunci

Uomini e donne: immaginazioni in quadricromia

24 febbraio 2010


«Uomini e donne… gli uni sono avorio, le altre ebano ed il mondo altro non e’ che un’enorme scacchiera»

Nicole, nel suo blog, ha scritto che io tenderei ad assolvere piu’ le donne degli uomini. Forse ha ragione, forse l’ebano mi affascina piu’ dell’avorio, o forse davvero credo che i comportamenti non siano gli stessi nei due generi e che la donna abbia la capacita’ di non disgiungere l’efficienza dall’etica e dalla morale, caratteristica di cui l’uomo, a mio parere, e’ privo. (more…)

Se sei un papiminkia non continuare a leggere…

23 febbraio 2010


Te lo dico con la massima onesta’, non leggere, passa oltre. Dopotutto ci sono migliaia di blog piu’ interessanti di questo, perche’ vuoi insistere? E poi, se proprio non puoi farne a meno, se proprio non riesci a resistere a leggere cio’ che scrivo, ci sono altri post, ne ho scritti a centinaia e puoi sbizzarrirti con quelli, ma non rovinarti la giornata con questo, fermati qui, non proseguire adesso che sei ancora in tempo… (more…)

I dottori dei matti

22 febbraio 2010


Pare che il mondo sia pieno di dottori che si credono matti e di matti che si credono dottori. Esiste persino tutta una letteratura a riguardo ed anche il cinema, qua e la’, ha trattato l’argomento se pur in modo comico. Ricordo di aver visto un film, una volta, in cui un medico di un ospedale psichiatrico decideva di condurre con se’ quattro dei suoi pazienti per far loro vedere una partita allo stadio. Fra i quattro, completamente fuori di testa, c’era il paranoico che ogni tanto diventava violento, quello che era convinto di essere Gesu’ Cristo, quello che per parlare usava solo il linguaggio dei cronisti sportivi ed infine quello (mi pare fosse interpretato da Michael Keaton) che credeva di essere lui stesso uno psichiatra. (more…)

Il fantastico mondo dei sommelier e degli astronauti a cavallo

20 febbraio 2010


In un altro mio post, discutendo di tutt’altra roba, ad un certo punto nei commenti e’ uscita una battuta per la quale sto ancora ridendo. Ora, vi prego, non fraintendetemi, non vorrei che questo mio pensiero che scrivo di getto offendesse qualcuno, in fondo di come occupa il proprio tempo la gente non e’ affar mio, pero’ certe cose fanno riflettere e per non apparire come il bue che da’ del cornuto all’asino, tentero’ di affrontare l’argomento in chiave un po’ autoironica, sembrando a tratti anche paradossale, sperando in questo modo di strappare un sorriso piu’ che suscitare irritazione. (more…)

Quale blog?

17 febbraio 2010


Esistono almeno due modi per rapportarci con chi, dall’altra parte dello schermo, legge il nostro blog. Parlo ovviamente di un blog che sia personale, simile ad un diario, che parli di noi e che in un certo senso abbia una funzione anche psicologica. Qualcosa che, attraverso l’esporsi nel Web, di fronte a tanta gente perlopiu’ sconosciuta, porti alla luce quella parte di noi che, spesso racchiusa in un involucro durissimo, conserviamo gelosamente al centro della nostra intimita’. (more…)

La Transiberiana a portata di mouse

16 febbraio 2010


Non si tratta di un semplice giochino, ma dell’ambizioso progetto che Google, mettendo in campo il meglio delle proprie applicazioni, ha realizzato in collaborazione con le Ferrovie russe. Partendo dalla stazione Kurskaja di Mosca, e’ infatti da oggi possibile affrontare il viaggio della Transiberiana stando tranquillamente seduti davanti al proprio computer, percorrendo gli oltre 9.000 chilometri fino a Vladivostock, attraversando sette fusi orari, dodici regioni, ottantasette citta’; il tutto in alta definizione mediante immagini riprese attraverso un finestrino del treno (clicca QUI). (more…)

Il papiminkia e i banner

14 febbraio 2010


C’e’ un papiminkia che va in giro a dire che starei diventando ricca con i banner. Afferma, senza avere alcun dubbio, che tutti i banner che ci sono nel blog mi farebbero guadagnare un sacco di soldi. Secondo lui questo non e’ giusto. Dice che del gruzzolo che starei mettendo via, il merito e’ un po’ anche suo, in quanto le mie citazioni papiminkiesche, tipo quelle che ho riportato nel mio post sulle facce di culo, sarebbero secondo lui un suo “prodotto intellettuale”. E quindi si meriterebbe una percentuale su questi miei ingenti guadagni. (more…)

Brunette

13 febbraio 2010


Queste sono le donne che piacciono agli uomini. (more…)

Ha la faccia come il culo

12 febbraio 2010


Facciamo un bel gioco: inserite voi, nella cornice, la faccia di chi vi pare sia piu’ adatto al titolo del post, tenendo conto delle varie dichiarazioni fatte in questi giorni riguardanti il caso che, piu’ di ogni altro, potrebbe dare la spallata finale al sistema di illeciti e corruttele tutto italico la cui spudoratezza ha raggiunto uno dei punti piu’ alti dalla stagione di “Mani pulite” in poi. In tempi di crisi economica che non ha eguali negli ultimi sessant’anni, con la disoccupazione fuori controllo, la poverta’ che dilaga dismisura, i servizi sociali giorno per giorno smantellati, i risparmi delle famiglie decimati e la pressione fiscale in continuo aumento, ecco cosa dicono taluni personaggi a proposito delle “ripassatine” di Francesca: (more…)