Preparativi


Questo post e’ inutile. Potrei benissimo fare a meno di scriverlo. Non tratta ne’ di politica, ne’ d’economia, ne’ di un qualsiasi argomento d’attualita’. Tanto meno racconta delle improbabili avventure delle mie disinibite eroine, dei loro appuntamenti al buio e degli intrecci dei loro corpi nell’estasi dei sensi. Per cui, fidatevi, fareste meglio ad occupare il vostro tempo in altre cose evitando di leggere, perche’ questo e’ un post che non riguarda alcunche’ d’importante. Riguarda solo me.

Sono giorni in cui, non sara’ passato inosservato, sono un po’ latitante. Anche se ho raccolto appunti sufficienti per scrivere decine di articoli, le idee mi mancano, non riesco a trovare stimoli. Niente che m’interessi talmente da aver voglia di sviluppare un argomento.

Anche se mi guardo intorno e girovago nella blogsfera, cio’ che leggo ha sempre piu’ il sapore della solita minestra, cucinata con soliti ingredienti e spesso riscaldata: il papi, le sue puttane, la crisi economica, i soliti complotti e un Paese che ormai appare sempre piu’ sconfitto e rassegnato.

Ve lo dico con sincerita’: col caldo che fa non ho alcuna voglia di unirmi al coro di chi si lamenta. Tanto sapete come la penso: qualsiasi cosa scrivessi, per quanta indignazione ci mettessi, non cambierebbe di una virgola la situazione. Sarebbe fatica inutile. Mi spremerei le meningi per ripetere, ne’ piu’ ne’ meno’, quello che altre persone gia’ esprimono in modo assai piu’ efficace di quanto potrei fare io.

Una piccola pausa dunque. Mi e’ preso il desiderio di parlare di me, di cio’ che faro’, dei miei programmi per i prossimi giorni perche’ sento che ho tanto bisogno di staccare la spina, di riposarmi, di coccolarmi un po’. Ho deciso infatti di regalarmi una breve vacanza. Da sola.

Non chiedetemi ne’ quale sara’ la meta, ne’ il giorno esatto della partenza. Preferisco per il momento non rivelarlo, ma non e’ detto che non lo faccia una volta giunta a destinazione. Vi dico solo che ho scelto una localita’ di mare e in questi giorni molto del mio tempo e’ occupato dai preparativi. Voi lo sapete, ci sono sempre moltissime cose a cui pensare prima di affrontare un viaggio.

Non preoccupatevi percio’ se per alcuni giorni non avrete mie notizie. Anche se portero’ con me il lap top, immancabile compagno di ogni vacanza, non e’ detto che sentiro’ la voglia di collegarmi al Web. Anche perche’ se mi collegassi significherebbe che non avrei altro da fare ed invece spero di avere moltissimo da fare. Anzi vi prometto che faro’ di tutto per non avere neppure un attimo libero per internet.

L’unica cosa che faro’ sara’ quella di buttare ogni tanto un occhio al blog per moderare gli eventuali commenti che arriveranno. Pero’, chissa’… qualora mi prendesse davvero la voglia potrei anche scrivere un post e mostrarvi le foto di cio’ che vedro’ fuori della mia finestra e, magari, in quelle foto si potrebbe anche intravedere, in uno scorcio, una piccola parte del mio corpo che, lo so, tanto interessa alcuni di voi che mi leggono.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: