La casa delle bambole dormienti – Proposta


Ieri stavo per pubblicare la terza parte, quella conclusiva, del racconto quando ho avuto una perfida idea, un po’ sadica ed un po’ no. Prestatemi attenzione e vi spieghero’ quello che ho in mente.

Come dice un’amica, ormai questo mio diario-blog e’ diventato un “salotto” in cui persone che non si conoscono nella realta’ e che forse mai si conosceranno, si ritrovano per discutere dei temi proposti e per scambiare opinioni. Cio’ che si sta materializzando e’ molto diverso da quanto avevo progettato all’inizio. In definitiva ho, col tempo, perso qualche pezzo di quella corazza che avevo indossato al solo scopo di proteggermi da alcuni squallidi personaggi con i quali ho avuto a che fare quando, stupidamente, frequentavo forum e comunita’ virtuali che definire assurde sarebbe riduttivo e dove e’ quasi inevitabile incontrare psicotici e sfigati di ogni genere.

Oggi, alla fine, credo che queste persone malate di mente, che per lungo tempo mi hanno in un certo senso perseguitata, si siano arrese e che la loro attenzione sia ormai rivolta altrove, verso chi ritengono sia piu’ vulnerabile ai loro sporchi giochi. Per cui potrebbe essere giunto il momento di creare un po’ piu’ d’integrazione all’interno di questa che considero una minuscola comunita’ virtuale.

E’ il motivo per il quale, oggi, chiunque abbia desiderio di comunicare in modo piu’ interattivo con me, e non solo con me ma anche con altre persone che commentano e che partecipano qui, come ad esempio Yuna, Kameo ed Ev@, puo’ usufruire dell’ambiente che Second Life mette a disposizione in cui spesso ci ritroviamo e discutiamo in modo rilassato anche di cio’ che accade qui.

Ovviamente, non posso accettare chiunque si proponga, dato che non voglio ritrovarmi, anche in Second Life, con troll e multinick vari intorno, ma le persone che ormai ritengo affidabili e soprattutto “vere”, sono gradite.

Detto questo adesso vi dico cio’ che ho in mente riguardo alla terza parte del racconto “La casa delle bambole dormienti”. Ho intenzione di pubblicare piu’ finali: Quello scritto da me e quelli che scriverete voi se vi sentite in grado di poterlo fare.

So che e’ una cosa non facile e so anche che a molti potra’ apparire come una perdita di tempo, ma ritengo che l’esperimento sia in un certo qual modo degno d’interesse. Cio’ che vi chiedo e’ quindi il finale di una storia che ancora non avete letto cosicche’ il modo, lo stile, il ritmo che userete mi diano modo di comprendere un po’ meglio con chi sto realmente confrontandomi.

Ho intenzione di proporre, in modo anonimo, i finali piu’ interessanti che mi perverranno, quelli che saranno piu’ amalgamabili con le due parti gia’ scritte ed in mezzo ci infilero’ anche il mio senza dirvi che mi appartiene. Poi, alla fine, faro’ un piccolo sondaggio per farvi scegliere quello che riterrete il piu’ adatto.

Se vorrete potrete inviarmi i vostri finali della storia sottoforma di commento proprio in questo post. Non vi assicuro che saranno pubblicati tutti poiche’ intendo dar la preferenza solo a quelli che rispetteranno il tema e lo stile delle altre due parti.

Considerate tutto cio’ uno scambio. Infatti, questo mio interesse nei vostri confronti non e’ altro che l’ennesimo pezzo di quell’armatura che a poco a poco sta cadendo. L’armatura di una donna che, fino a poco tempo fa, era assolutamente disinteressata a conoscere qualsiasi cosa che riguardasse voi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: