Fame di Second Life


Esistono diversi tipi di fame. Non sempre si tratta del bisogno d’ingerire del cibo, molto spesso e’ fame di altra natura, piu’ psicologica; una fame d’affetto, di tenerezza oppure il bisogno di qualcuno che ci comprenda, ci ascolti, ci consideri.

In Second Life tutto si svolge come se ci venissero mostrate continuamente fotografie di cibi. Molti non ci interessano, pero’ alcuni sembrano davvero speciali, meravigliosi, e riescono a stimolare un certo appetito. Sono li’, li vediamo, sappiamo che da qualche parte del mondo esistono, qualcuno li ha preparati e fotografati ma non sono alla nostra portata. Non li possiamo mangiare, li possiamo solo guardare e desiderare.

Magari, quando il desiderio diventa incontenibile, si puo’ andare a controllare se, nel frigorifero, abbiamo gli ingredienti per preparare qualcosa di simile; anche se cio’ che ne uscira’ non sara’ esattamente uguale a quello che abbiamo visto in fotografia, comunque ci accontenteremo, lo mangeremo ed in qualche modo servira’ ad attenuare quel languore che proviamo.

Poi c’e’ chi ha il frigorifero completamente vuoto oppure non e’ in grado di preparare alcun piatto perche’ non sa cucinare oppure non riesce ad accontentarsi ed allora, per placare la fame, addenta la fotografia e, dopo aver provato schifo per il sapore della carta, si lamenta per il mal di stomaco.

OKNotizie Vota questo post su OKNotizie!


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: