Tale padre, tale figlio


Mi riallaccio al POST intitolato “Ricordi” perche’ e’ giunta la notizia che Renzo Bossi, figlio del leader della Lega, ha ripetuto l’esame orale di maturita’ scientifica al Collegio arcivescovile Bentivoglio di Tradate, nel Varesotto.

Una prova da privatista, stavolta, dopo la bocciatura dello scorso luglio e il conseguente ricorso al Tar. La commissione esaminatrice e’ stata riconvocata alla presenza di un ispettore del ministro dell’Istruzione ed ha deciso di far ripetere l’orale al povero ragazzo.

Al termine dell’esame, Renzo ha anche scherzato: “Questa volta ho portato una tesina in fisica, niente politica”, ricordando che a luglio il testo che aveva preparato era su Carlo Cattaneo e il federalismo e che bocciatura era dovuta agli esaminatori (tutti terroni) che ce l’avevano con lui per motivi ideologici.

Purtroppo, nonostante la genetica “padana”, anche stavolta non e’ riuscito a passare. Sara’ difficile stabilire se si e’ trattato di un sabotaggio ad opera di un gruppo di terroristi rom infiltrati fra i preti, ma il fatto di essere stato bocciato per la terza volta di seguito lo rende il candidato ideale per un posto di ministro nel prossimo governo Berlusconi.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: