Archive for novembre 2008

Tale padre, tale figlio

29 novembre 2008


Mi riallaccio al POST intitolato “Ricordi” perche’ e’ giunta la notizia che Renzo Bossi, figlio del leader della Lega, ha ripetuto l’esame orale di maturita’ scientifica al Collegio arcivescovile Bentivoglio di Tradate, nel Varesotto.

(more…)

Annunci

Ricette anti crisi

29 novembre 2008


Il prode Della Valle, con la gambettola accavallata, i capelli pettinati a “spinnaker di bolina” e gli occhiali dei quali una sola lente valeva l’intera pensione mensile della signora Ilda, spiegava ai telespettatori che le parti sociali dovrebbero “concertare” il modo per uscire dalla grave situazione economica in cui l’Italia versera’ nei prossimi due anni.

(more…)

Sweet dreams

27 novembre 2008


Da bambina il mio piu’ grande sogno era quello di diventare un’attrice come Domján Edit, la preferita di mia madre, oppure una narratrice di fiabe come nel mio immaginario era Sheherazade (desiderio peraltro che in parte il destino ha fatto in modo che esaudissi), ma amavo moltissimo anche scrivere e crescendo, a poco a poco, con l’adolescenza ed oltre, prendeva forma dentro di me quella figura di scrittrice che poi si e’ materializzata quando ho scoperto Angela Carter.

(more…)

Histoire de C. Una escort si racconta…

24 novembre 2008


Alcuni giorni fa la Donna Cannone, con la quale da qualche tempo relaziono su MenteCritica, incuriosita dalla mia esperienza di escort mi ha chiesto se sarei stata disposta a farmi intervistare ed io, vanitosa come sono, non ho potuto rifiutare.

(more…)

Effetto domino

23 novembre 2008


C’e’ un video che mostra come, all’ultima riunione del G20, tutti si scambiassero amichevoli strette di mano evitando accuratamente di sfiorare il povero GiDabliu. Se fosse stata una scena dei Promessi Sposi avrei chiesto per lui l’intervento dei monatti. Magari sarebbe stato piu’ a suo agio al lazzaretto e forse avrebbe trovato conforto nelle parole di Fra’ Cristoforo.

(more…)

Карфанья Кабаева

23 novembre 2008


Non e’ mai stato semplice per me a paragonare certi aspetti dell’Italia con quelli della Russia che ritenevo potessero essere messi in relazione. Tutto cio’ che a me, avendo vissuto in entrambi i Paesi, risulta chiaro e semplice alla comprensione, per chi poco conosce la patria di Tolstoj ed e’ abituato ad osservare comportamenti italici considerandoli naturali, e’ difficile da assimilare.

(more…)

Visita medica

21 novembre 2008


Non mi sentivo ammalata. Cioe’, forse lo ero ma non avvertivo alcun disturbo. Non avevo neppure la febbre. Tuttavia decisi di sottopormi ad una visita medica.

(more…)

In questo mondo di ladri

20 novembre 2008


I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti mentre vendeva cd pirata ai passanti e lo hanno arrestato. All’orrendo crimine hanno assistito molti testimoni; alcuni sono stati colti da malore ed hanno dovuto ricorrere all’intervento dell’unita’ mobile di rianimazione.

(more…)

Staccare la spina

14 novembre 2008


“Stacco la spina”. Lo sentiamo dire spesso da chi e’ stanco e significa estranearsi, prendersi una vacanza, scollegare il cervello da tutte quelle sollecitazioni al quale e’ sottoposto. Si stacca la spina e si pone il corpo e la mente in una condizione di riposo. Ma non siamo robot asimoviani. Anche quando la spina e’ staccata, comunque, non interrompiamo del tutto le funzioni vitali. Non smettiamo di pensare, sognare, amare, e quando lo si desidera si puo’ sempre “riavviare la macchina”.

(more…)

Finalmente ci e’ arrivato!

13 novembre 2008


Il 12 agosto scorso, analizzando i risvolti della crisi russo-georgiana, scrivevo QUESTO ed in particolare la seguente frase:

Rovinare, forse in modo irreparabile, le relazioni fra Europa e Russia sarebbe un “capolavoro” di politica estera per qualsiasi presidente americano. Ed allora, avanti con la Georgia nella NATO, avanti con lo scudo spaziale in Polonia e nella Repubblica Ceca, avanti con la minaccia di basi NATO in Ucraina, avanti con tutta una serie di politiche atte a forzare la mano ai russi che, si sa, da sempre sono terrorizzati dall’essere accerchiati, spingendoli a compiere azioni quasi obbligate.

(more…)