Millanteria


La pratica che certe persone utilizzano per spacciarsi per chi non sono (ne abbiamo un piccolo ed innocente esempio QUI) e che porta taluni a perdere progressivamente il contatto con la realta’ fino al punto in cui diventano persino violenti nei confronti di chi osa contestare la “loro verita’”, e’ ormai nota e nella virtualita’ trova modo di esprimersi in modo assai piu’ deciso.

Oggi, se chattiamo o frequentiamo forum o altri ambienti come Second Life, possiamo assistere ad un proliferare di personaggi che sembrano usciti piu’ da film di 007 o di Rambo di piuttosto che dalla normale routine di tutti i giorni. In certi casi la millanteria e’ talmente eclatante che non si puo’ restare indifferenti. Anche perche’ spesso si assiste ad un vero e proprio “spettacolo da circo” ed e’ impossibile non lasciarsi andare in una fragorosa risata.

Un mio amico, che per semplicita’ chiameremo Frank, ex ufficiale dell’Esercito, a cui ho chiesto, per curiosita’, delucidazioni in merito a quanto scritto QUI, e cioe’ se fosse possibile che un certo tipo di persona che scrive “IO SONO STATO UN CAPITANO DEL BATTAGLIONE SAN MARCO I.T.A.L.I.A.N.O.” potesse arrivare a ricoprire il ruolo di ufficiale di un certo livello nei reparti d’elite delle Forze Armate italiane, ha fatto alcune interessanti osservazioni che riporto qui. Cosi’, giusto per il gusto di fare qualche deduzione argomentativa e tanto per divertirci un po’.

Innanzitutto e’ bene specificare che Battaglione San Marco e Lagunari sono due cose completamente diverse.
Battaglione San Marco (MARIBAT) e’ un reparto di fanteria di marina; cioe’, della Marina Militare Italiana. Vengono arruolate, di regola, le persone iscritte negli elenchi della cosiddetta “leva del mare”, quindi gente di mare.

Esso, fin dai primi anni 70, e’ di stanza a Brindisi, e soprattutto i ruoli di sottufficiale, di ufficiale di complemento e di ufficiale di ruolo normale sono per lo piu’ ricoperti da pugliesi o comunque da persone provenienti da citta’ di mare prevalentemente dell’Italia meridionale.

Viceversa, i Lagunari appartengono al Reggimento “Serenissima” di stanza in Veneto e sono un reparto dell’Esercito Italiano (non della Marina) che fa piu’ o meno le stesse cose di MARIBAT: incursioni, sbarchi, eccetera. Sono anche loro un reparto anfibio, ma cambia “il cliente”: l’Esercito anziche’ la Marina.

Frank mi ha raccontato che nei primi anni ’90 ha avuto un bel po’ a che fare con MARIBAT, che alla fin fine rimaneva un BATTAGLIONE, cioe’ un reparto piccolino, non un Reggimento (e’ diventato reggimento anni dopo), una Brigata o una Divisione. Infatti mi ha detto che a quei tempi il reparto non superava i settecento effettivi e contava tre Compagnie.

Beh, la prima cosa che Frank ha rilevato, ma che gli e’ suonata molto strana, e’ che qualcuno si definisca “Capitano di San Marco”, poiche’ i gradi di San Marco sono quelli di Marina non dell’Esercito. Quindi, per gli ufficiali si parte da Guardiamarina (equivalente a Sottotenente dell’Esercito), poi Sottotenente di Vascello (equivalente a Tenente dell’Esercito), Tenente di Vascello (equivalente a Capitano dell’Esercito, grado generalmente ricoperto dai Comandanti di Compagnia).
Poi, nel ruolo degli ufficiali superiori, si comincia con Capitano di Corvetta (equivalente al grado di Maggiore dell’Esercito) e si prosegue con Capitano di Fregata (equivalente a Tenente Colonnello) e Capitano di Vascello (equivalente a Colonnello).

Se uno dice “sono stato Capitano di Corvetta in San Marco”, ha un senso. Se dice “sono stato Capitano in San Marco” ha meno senso, perche’ non si capisce se di corvetta, fregata o vascello.

Inoltre e’ comunque strano che in quel post venga usato il passato.
Frank mi ha detto infatti: “tutt’ora io uso dire: “io sono ufficiale di …” anche se non sono piu’ in servizio permanente effettivo ma rimango ormai nella riserva, perche’ si continua ad essere ufficiali, anche se in congedo.”

Altra cosa che Frank mi ha fatto osservare e’ che un signore che oggi dichiari di avere 41 anni o giu’ di li’ e che dichiari di essere stato un Capitano del Battaglione San Marco, anche ammettendo che intendesse con cio’ di essere stato Tenente di Vascello, significherebbe che a meta’ anni ’90 era gia’ ragionevolmente nel grado.

Escludendo infatti che possa trattarsi di un ufficiale di accademia (nessuno puo’ credere che un ufficiale di accademia possa esprimersi nel modo in cui fa quel signore), ed escludendo (per la stessa ragione) che quel signore possa vantare cultura di livello universitario, Frank ha supposto che egli possa aver seguito un percorso del tipo: a 19 anni ufficiale di complemento di Marina; inquadrato in MARIBAT di prima nomina, poi al termine di una rafferma, un concorso per passare in SPE e ottenere il grado.

Se i conti di Frank non sono sbagliati, quel signore dovrebbe aver partecipato alla missione “Ibis” in Somalia (tutti i San Marco in servizio in quel periodo l’hanno fatta a spizzichi e bocconi, tra vari avvicendamenti) e forse anche in Libano con la prima UNIFIL. Ed in quel periodo li’ avrebbe dovuto essere comandante di una delle compagnie. Ma Frank non crede fosse possibile, poiche’, trovandosi in zona proprio in quel periodo, gli ufficiali inferiori di MARIBAT li conosceva tutti, dall’ultimo Guardiamarina in su.

Annunci

8 Risposte to “Millanteria”

  1. davide Says:

    Cara Chiara,

    complimenti per la tua indagine. Penso che se ti fossi aruolata nei servizi segreti adesso saresti già generale. Di certo a questo mondo non mancano certo i millantatori nè (immodestamente) chi scrive cose banali. Però trovo un po’ strano che perdi il tuo prezioso tempo per un pisquano che non vale neanche l’acqua che beve. Perciò torno a ripeterti per l’ennesima volta: perchè non li lasci bollire nel loro brodo.

    Tanti saluti dal tuo Davide

  2. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Perciò torno a ripeterti per l’ennesima volta: perchè non li lasci bollire nel loro brodo.

    Opperbacco!
    Per diverse ragioni.
    Adesso ti dico…
    Allora…

    Innanzitutto per divertirmi. Chiedi forse alla gatta perche’ si diverte con il topolino?
    E questo ha a che fare con la mia innata crudelta’ e perfidia (qualcuno la chiama anche stronzaggine).

    Poi per spiegare cose di cui spesso ci troviamo a discutere senza sapere di cosa parliamo. Per esempio tu sapevi che Battaglione San Marco e Lagunari non erano la stessa cosa?
    E questo ha a che fare con la mia saccenteria.

    Poi per dimostrare a tutti di essere in grado di saper andare fino in fondo alle cose. Non amo lasciare i lavori a meta’. Non lo facevo neppure da escort 🙂
    E questo ha a che fare con la mia vanita’ e mania di superiorita’,

    Poi perche’ certe persone hanno rotto le palle a tutti con le loro cagate e con le loro minacce e stare in silenzio e subire continuamente le loro innumerevoli frecciate dimostrerebbe solo che loro hanno ragione e gli altri torto. E questo ha a che fare con il mio scarso livello di sopportazione che io chiamo indisponenza.

    Poi perche’ oggi non avevo niente altro da fare :-))

    Bastano come motivazioni o ne vuoi altre? 🙂

  3. davide Says:

    Cara Chiara

    “Poi per spiegare cose di cui spesso ci troviamo a discutere senza sapere di cosa parliamo. Per esempio tu sapevi che Battaglione San Marco e Lagunari non erano la stessa cosa?
    E questo ha a che fare con la mia saccenteria.”

    Francamente non lo sapevo e non è che ci tenessi tanto a saperlo. Ti confesso che quando ho fatto il militare ero un super imboscato (ero raccomandandato in modo indecente) e di cose militari me ne sono sempre fregato.

    “Poi per dimostrare a tutti di essere in grado di saper andare fino in fondo alle cose. Non amo lasciare i lavori a meta’. Non lo facevo neppure da escort 🙂
    E questo ha a che fare con la mia vanita’ e mania di superiorita’.
    Poi perche’ certe persone hanno rotto le palle a tutti con le loro cagate e con le loro minacce e stare in silenzio e subire continuamente le loro innumerevoli frecciate dimostrerebbe solo che loro hanno ragione e gli altri torto. E questo ha a che fare con il mio scarso livello di sopportazione che io chiamo indisponenza.”

    Di questo devo dartene atto, perchè tutte le inchieste che hai fatto erano perfette: dovresti dar lezioni ai nostri ispettori.
    Di certo il coraggio che hai sempre dimostrato ti fa davvero onore.
    Ogni tanto, sempre più raramente, vado a leggere la pagina dell’immondezzaio, truffe e delusioni, per leggere le storie dei truffati dai siti fake prima che l’Admin le cancelli. Tutte le volte mi chiedo come sia possibile che quei truffatori hanno truffato (e continuano a truffare) centinaia di maschioni grandi e grossi senza che nessuno abbia mai fatto niente: solo da te hanno ricevuto una carica di legnate sulla testa.

    Tanti saluti dal tuo Davide

  4. Chiara di Notte (Klára) Says:

    solo da te hanno ricevuto una carica di legnate sulla testa.

    Vedi che poi sei tu a stuzzicare la mia vanagloria?

    E poi a me non pare di aver mai tirato legnate a nessuno.

    Come sto facendo qui ho solo riportato dei link. Ognuno poi, se ha saputo leggere, si sara’ fatto una sua idea.

    Tu, pittosto, che hai sempre detto di essere grande e grosso e di non avere paura di nessuno, cos’hai fatto per contrastare i siti fake una volta ricevuta la fregatura?

    Sai, ad un certo punto, per crudelta’ (vedi commento mio precedente), per vanita’, per saccenteria e per indisponenza, ho scritto “goccia a goccia”.
    Perche’ mi divertivo a farlo.
    Poi mi sono annoiata ed ho detto “ecchissenefrega?”, mica sono affari miei… io mai paghero’ per far sesso, quindi perche’ devo perder tempo per una cosa che non mi riguarda e mai mi riguardera’?

    Vedrai che sara’ la stessa cosa con il Sig. Bonaventura quando negli immondezzai vari (compresi i blog e i blogghettini) avranno capito che non gradisco che si parli di me “a vanvera”.

    Si’ lo so, mi fanno pubblicita’ e spingono decine di persone che altrimenti non mi avrebbero mai letta, a visitare questo blog…

    ma che noia!

    Anche perche’ onestamente me ne frego di avere una folla di lettori. Questo blog l’ho creato per me non per la gente.

    Mica sono come ugopiazza che tutto il giorno sta li’ a cliccarsi da solo :-))

  5. davide Says:

    Cara Chiara,

    “Tu, pittosto, che hai sempre detto di essere grande e grosso e di non avere paura di nessuno, cos’hai fatto per contrastare i siti fake una volta ricevuta la fregatura?”

    A dire il vero qualcosa volevo fare, ma agire contro quella gente voleva dire mettere la cosa in piazza. Ti immagini le risate degli amici del bar quando vengono a sapere che uno si è fatto inchiappettare in quel modo. Credimi uno preferisce tenersi l’inchiappettata che diventare lo zimbello del paese.

    Comunque pensavo di finanziare qualcuno che si ergeva a difensore degli inchiappettati: per fortuna ho letto l’inchiesta goccia a goccia proprio sul filo del rasoio.
    Se non fosse stato per te qualche truffatore sarebbe morto dalle risate.
    Per questo io verso di te sarò sempre in debito.

    Tanti saluti dal tuo Davide

  6. Alex Says:

    Vorrei intervenire anche qui se mi è permesso…. ci ho preso gusto:-))

    quello che si scrive è giusto però un tenente di vascello ha i gradi di capitano è perchè non vantarsi e dirlo non dice nulla di male la distinzione sta se è comandante operativo ruolo accademia o di complemento perchè di complemento farà ben fatica a a 41 anni ad essere capitano di Vascello a meno che non sia il migliore:-)))) perchè hanno quasi tutti incarichi di terra e la carriera è più lenta.
    Il fatto delle missioni è un pò una c…… perchè è possibilissimo che non ci si incontri dipende dall’incarico che hai in missione. Un altra cosa tutte le informazioni sui lagunari etc si trovano facilmente in rete e chiunque potrebbe suggerirle:-)
    Di fatto io che son di Venezia mi son trovato negli Alpini…..

    un sorriso

  7. Chiara di Notte (Klára) Says:

    @ Alex: ho girato le questioni che hai sollevato al mio amico Frank, che quando avra’ un minuto di tempo ti rispondera’. Sai, lui ha cose un po’ piu’ importanti da fare che dedicarsi in modo sistematico a queste sciocchezze. 🙂

  8. Alex Says:

    Chiara di Notte (Klára) said…
    @ Alex: ho girato le questioni che hai sollevato al mio amico Frank, che quando avra’ un minuto di tempo ti rispondera’. Sai, lui ha cose un po’ piu’ importanti da fare che dedicarsi in modo sistematico a queste sciocchezze. 🙂

    sorrido al pensiero di non essere di segno zodiacale pesce ………
    o scusa pesci…….:-))

    quello che ho detto è molto vicino alla realtà di fatto credo, anzi, ne sono convinto, che mai e dico mai qualcuno che svolge un incarico delicato o importante verrebbe a raccontarlo qui o a qualcuno, credo, nella mia ignoranza, che, anzi, cercherebbe di sviare ogni allusione…..

    il suo valore sarebbe dentro e non fuori……..

    voglio dire che il”lei non sa chi sono io”…. di turno, alla fine fa senpre la figura del…….
    e il mondo ne è pieno

    spero di non aver detto perle di saggezza….:-))
    visto che, l’ultima volta, mi hai preso in giro …..

    e concludo….siamo tutte persone normali che uno sia direttore o militare svolgiamo compiti assegnati senza nessuna differenza……
    non siamo in guerra:-))

    eroi o rambo ben pochi
    il vero eroe è quel bambino che abbandonato riesce a sopravvivere,

    in questo mondo che sta perdendo i valori,

    senza perdere la strada……..
    un sorriso

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: