Proverbi

In riferimento al mio Post del 21 Dicembre 2007:

L’anno nuovo forse sta portando un po’ di chiarezza nelle giornate buie e tempestose dell’immondezzaio. Dopo l’ennesima boutade condita a base di fotografie, illazioni, sputtanamenti, falsificazione della verita’ e minacce varie, pare che i responsabili siano stati individuati.

Avere troppi nick a volte puo’ essere micidiale: se si sbaglia il login oppure se si utilizza un modo di scrivere identico tale da lasciare troppi percettibili punti di collegamento a poco valgono le “arrampicate” sugli specchi successive per spiegare che si trattava di uno scherzo o di un malinteso.

Alla fine per chi ha fatto l’ennesima bella figura non resta altro che uscirsene alla chetichella oppure sbattendo la porta indignato, cosi’ da fare un ultimo tentativo per rigirare la frittata ed apparire colui che e’ vittima di un sopruso invece di colui che ne e’ sempre stato l’artefice.

Alle persone che se ne vanno, ma che in realta’ dicono di andarsene e non se ne vanno mai restando abbarbicate ai loro 12.000 nick e sono drogate di protagonismo al punto tale che per quello si giocherebbero persino quella poca dignita loro rimasta, dedico i seguenti dieci proverbi perche’ tale saggezza possa guidarli in futuro verso lidi piu’ tranquilli in questo periglioso mare del web 🙂

– A chi non sa cucinare ben s’addice il silenzio
– Chi troppo vuole nulla condisce
– Tanto va la gatta al lardo che ci lascia il semolino
– A ciascuno il sugo
– Friggere e’ umano, rifriggere e’ diabolico
– A far tortelli in aria tutti siamo buoni
– Meglio un uovo affrittellato oggi che un brodo di gallina domani
– A nemico che fugge ponti di pomodoro
– Chi pecorino si fa, il lupo se lo mangia
– Chi lascia la pasta vecchia per quella nuova, sa quel che cuoce ma non quel che scola

Annunci

12 Risposte to “Proverbi”

  1. davide Says:

    Cara Chiara,

    ho letto i tuoi divertenti “proverbi” e mi sembra di capire che siano dedicati ad un certo cuoco sfigato. Anche se ha fallito in cucina c’è pur sempre spazio per lui nei servizi sociali ad assistere i poveri orfanelli (noi siamo buoni e non mandiamo nessuno in prigione).

    Quanto all’immondezzaio era inevitabile che chi gioca con tanti nick prima o poi sarebbe caduto dentro la propria cacca.

    Di per se giocare con tanti nick poteva essere un modo innocuo per cazzeggiare e prendersi in giro. Il problema è che nell’ultimo periodo ho visto nell’immondezzaio tante violazioni della riservatezza, minacce ed altri reati. Pertanto spero che i responsabili, essendo stati individuati, paghino finalmente per tutti gli abusi che hanno commesso.

    Tanti saluti dal tuo Davide

  2. Mr Mandelbrot Says:

    [OT] se hai dato risposta al messaggio che ieri ho inviato sul blog di illustre non sono in grado di leggerla, perchè adesso il suo blog è a inviti ed io non ho accesso.

  3. Strider Says:

    Torno a leggere dopo tempi immemorabili e che trovo? Di nuovo le stesse vecchie, sterili, trite e ritrite polemiche …
    Dopo questo primo noiosissimo e stucchevole articolo intitolato “proverbi”, ne leggerò altri due o tre: se troverò qualcosa di valido ed interessante (come so che eri capace di scrivere un tempo) continuerò la lettura. In caso contrario tornerò a cancellare il link al tuo blog, relegandolo nel dimenticatoio.
    Peccato, comunque, che tu sprechi il tuo ingegno ed il tuo talento con spazzatura di questo tipo!
    Buona giornata.
    F.

  4. Chiara di Notte (Klára) Says:

    @ Mr Mandelbrot: Si ho risposto. Peccato che per ragioni sue debba tenere il blog “coperto”.

    @ Davide: Non faccio nomi. Chi ha avuto modo di seguire le vicende si e’ fatto un’idea abbastanza reale di come sono andate le cose.
    Comunque chi dice di andarsene con “addii clamorosi”, di solito ha gia’ pronti altri nick da buttare nell’arena… anzi no nella monnezza 🙂

    Uno dei metodi che ultimamente ho visto usare per appropriarsi di nick che siano immediatamente fidati (cioe’ che possano essere in grado di superare l’ostacolo della “moderazione” iniziale) e’ quello che usano certi hacker di asparagi, che si fingono esperti d’informatica ma che in realta’ usano trucchetti da prestigiatore.

    Dato che ci sono vi spiego come fanno a farsi passare per hacker quando invece sarebbe meglio si dedicassero ai soffritti.

    – Nel caso del blog di illustre (come ho spiegato) tutto e’ avvenuto non per un’intrusione informatica ma semplicemente perche’ l’illustre (originale) aveva reso vacante il suo dominio che e’ stato prontamente “occupato” e copiato.

    – Nel caso del mio blog (che avvenne nel gennaio 2007) e del mio account email che lo comandava (avvenuto nella stessa data), fu possibile perche’ io scioccamente caddi nella trappola del “phishing”. Quindi non fu una vera e propria azione hacker quanto una mia disattenzione (fra l’altro ci hanno riprovato inutilmente dato che adesso sto piu’ attenta).

    – Nel caso dei tanti nick che nell’immondezzaio vengono “rubati” ed usati come “kamikaze” allo scopo di postare foto e notizie riservate, viene usato un metodo molto semplice: per tentativi vengono scelti quei nick che hanno la password uguale all’UserID. Per esempio chi si chiama Tizio74 ed usa come PW appunto “Tizio74”.

    In realta’ se colui che si nasconde dietro certi trucchetti (perche’ credo che si tratti di un’unica persona) fosse un vero hacker si sarebbe appropriato di nick piu’ “eccellenti” e non di nick che molto probabilmente sono stati abbandonati dai loro rispettivi proprietari. Sulle migliaia di nick iscritti, la statistica dice che ce n’e’ una discreta quantita’ che usano il metodo della PW uguale al User ID.

    Ecco qua spiegato l’arcano.

    Poi c’e’ la questione dei multinick. Uno di questi e’ per esempio colui che si nasconde dietro ai nick di Miticpippo (o Miticboy) che molto probabilmente usa anche il nick “crischarter” per darsi ragione ed altri ancora.

    Poi c’e’ l’immarcescibile Ugo Piazza con i suoi inconfondibili nick “violenti” stile Barbaro ed affini.

    Poi c’e’ “checco” che potrebbe appartenere a chiunque dei tre pisquani sopra indicati, i quali sono legati da un indissolubile legame. Quello che esiste fra psicopatici.

  5. Chiara di Notte (Klára) Says:

    @ Strider: se troverò qualcosa di valido ed interessante (come so che eri capace di scrivere un tempo) continuerò la lettura. In caso contrario tornerò a cancellare il link al tuo blog, relegandolo nel dimenticatoio.

    Prego fai pure.
    La porta e’ aperta sia per entrare che per uscire 🙂

    Ovviamente i contenuti del blog li scelgo io e non seguo un metodo che tiene conto dell’indice di gradimento di chi mi legge. Se oggi mi va di scrivere una stronzata (o quello che tu reputi una stronzata) lo scrivo senza curarmi di cio’ che puoi pensare.

    Non ho agenti letterari, editori, superiori o quant’altro a cui devo render conto.

    D’altronde il blog non e’ un una prigione. Giustamente, come dici tu, se ti interessa lo leggi oppure lo lasci perdere.

    Ma potevi farlo anche senza scriverlo. 🙂

    Buona giornata 🙂

  6. Strider Says:

    Già.
    Peccato.
    Avresti tante cose da dire e il talento per dirle, invece continui imperterrita a parlare di EF, di gente di EF, di quanto ti hanno trattata male, di come tu avessi ragione ….
    Sì, io credo che tu abbia ragione e loro torto, ma tutto ciò è assai poco interessante per chi non legge EF e non è interessato a frugare nell’immondizia.
    Ergo, cara Chiara, seguo il tuo consiglio.
    Scusa se ho lasciato un commento non lusinghiero, ma sei sempre stata circondata da due tipi di personaggi: gli adulatori ed i detrattori.
    I primi ti hanno sempre adulata e difesa in qualsiasi circostanza, anche quando avevi torto marcio, i secondi esattamente il contrario.
    Mi picco di essere obiettivo e di dirti quello che penso in modo onesto: forse ti potrà tornare utile, molto più di uno sterile complimento o di uno stupido insulto.
    Ad maiora!
    F.

  7. Vecchiebaldracche Says:

    Sempre a scrivere cazzate…

    Buon anno.

  8. Mr Mandelbrot Says:

    Mr Mandelbrot: Si ho risposto. Peccato che per ragioni sue debba tenere il blog “coperto”

    Cazzarola…
    Posso chiederti di fare un cut&paste qui? Anche solo temporaneo.

  9. Chiara di Notte (Klára) Says:

    @ Mr Mandelbrot: Purtroppo neanche io ho accesso al blog di illustre e non ricordo piu’ esattamente cosa ho scritto in quanto ho risposto anche ad altri post.

  10. Mr Mandelbrot Says:

    Illustre mi impedisce di conoscere one kinda love.
    Per una simil onta si meriterebbe che gli craccassi il blog.

  11. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Strider ha detto…
    Avresti tante cose da dire

    Per esempio? 🙂

    invece continui imperterrita a parlare di EF, di gente di EF, di quanto ti hanno trattata male, di come tu avessi ragione ….

    Veramente non mi pare. Pero’ rispetto la tua opinione 🙂

    Sì, io credo che tu abbia ragione e loro torto, ma tutto ciò è assai poco interessante per chi non legge EF e non è interessato a frugare nell’immondizia.

    Io sono una persona alquanto ordinata. Con i TAG riesco a suddividere gli argomenti. E’ come la raccolta dei rifiuti differenziata. 🙂
    Se non sei interessato alle beghe da cortile puoi concentrarti sui racconti. Se clicchi sull’etichetta RACCONTI ti si aprono le pagine solo con quelli e cosi’ ti risparmi di leggere il resto 🙂

    Ergo, cara Chiara, seguo il tuo consiglio.

    Cioe’?

    Scusa se ho lasciato un commento non lusinghiero, ma sei sempre stata circondata da due tipi di personaggi: gli adulatori ed i detrattori.
    I primi ti hanno sempre adulata e difesa in qualsiasi circostanza, anche quando avevi torto marcio, i secondi esattamente il contrario.

    Anche in questo a me non pare. Ci sara’ qualcuno che e’ sinceramente mio adulatore o mio detrattore perche’ condivide o rifiuta al 100%la mia figura e le mie idee.
    Pero’ se tu la pensi cosi’ sei liberissimo. 🙂

    Mi picco di essere obiettivo e di dirti quello che penso in modo onesto: forse ti potrà tornare utile, molto più di uno sterile complimento o di uno stupido insulto.

    Mai messa in discussione la tua onesta’ (sull’obiettivita’ lasciami un margine di dubbio). Sicuramente mi puo’ tornare utile. Tu sai che in vita mia ho superato molteplici esperienze e NESSUNA (dico nessuna) la considero inutile.
    Sono una persona positiva. 🙂

    Ad maiora!

    Questo saluto pero’ te lo potevi risparmiare 🙂 e tu sai perche’ 🙂

  12. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Ecchevelodicoaffa’… c’e’ chi fa proclami di abbandono, lacrime e lacrimucce, giuramenti, intenti, proponimenti, cancellazioni, ma…

    Adesso e’ li’ che scrive piu’ di prima :-)))

    Era meglio se non si cancellava :-))

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: