Il Peccato Originale


In questi giorni in cui sono stati riproposti personaggi e momenti che hanno segnato il mio percorso all’interno del mondo dei forum e dei blog, mi sono venuti in mente alcuni post che ho scritto, dei quali puo’ essere interessante una loro rilettura e credo che in questo mio diario non possa mancare quel post che ha segnato il momento da cui tutto e’ ripartito, dopo una mia assenza dal web durata circa due anni.

Per la verita’ non sono mai scomparsa del tutto. In quel periodo frequentavo solo un piccolo gruppo di discussione fondato da amici di lunga data e che straordinariamente a tuttoggi e’ ancora vivo e vegeto, anche se non molto attivo dato il numero ristrettissimo di soci. A questo proposito ne approfitto per salutare tutti gli amici di ASE che mi leggono qui.

Tornando all’argomento, ecco dunque l’origine del misfatto: il post nell’immondezzaio con il quale mi sono aggiudicata il titolo di “la piu’ rompiballe del web” 🙂

Rileggendolo a distanza di oltre due anni, e considerata la degenerazione del forum in cui e’ stato scritto, sempre piu’ popolato di personaggi borderline, ambigui e con seri problemi comportamentali, per non dire addirittura peggio, oggi il mio post pare quasi ingenuo, dal sapore un po’ retro’ che niente ha di offensivo paragonato a cio’ che in questi giorni sto leggendo nell’immondezzaio.

In esso sono descritti i motivi per i quali mi sono iscritta ed ho frequentato per un certo periodo di tempo quel luogo in cui ho avuto modo di conoscere (fortunatamente) anche alcune splendide persone, molte delle quali ancor oggi intrattengono con me un bellissimo rapporto.

Dato che e’ stato cancellato nel momento che io chiamo il “Big Ban” insieme agli altri miei 10.000 messaggi (si’ lo so, sono una grafomane ma questo lo avete capito da tempo) e poiche’ in questi giorni siamo in clima di “revival”, ho pensato di riproporlo, anche perche’ in esso viene esposta la mia teoria del leone e della gazzella che tanto ha infastidito i puttanieri italici (facendo crollare certe loro convinzioni) e dalla quale e’ partita poi la famosa caccia alle streghe i cui effetti sono ancor oggi visibili, anzi leggibili nel web.

Posted: 01.10.2005

Ok allora iniziamo con lo spiegare alcune cose che credo dovreste sapere. Sono iscritta a EF da alcuni mesi ma avevo (fino a 3 giorni fa) scritto soltanto 3 post di poco conto. Poi avevo abbandonato il forum perche’ ero stata attratta da altri interessi ed io piu’ di una cosa alla volta non riesco a farla.
Alcuni giorni fa dei vecchi amici (persone conosciute ai tempi del primo IER) si sono fatte vive in messenger e mi hanno comunicato che qui su EF qualcuno stava usando il mio nick per creare scompiglio.
Ho visto il thread aperto da zwallyz (che in quel momento non conoscevo) intitolato “la notte” e (per pigrizia) ho lasciato perdere perche’ 600 post da leggere erano obiettivamente troppi. Sono comunque rimasta sorpresa dal fatto che il mio nick, nonostante non frequentassi piu’ i forum da molto tempo, non era stato dimenticato e che anzi veniva usato come una specie di “piffero magico di Hamlin”.
Non intendo dire con questo che chi ha risposto nel thread di zwallyz fosse un topo, infatti solo in seguito ho scoperto che il topo dovevo essere io, cioe’ zwallyz voleva attirarmi in questo luogo per potermi conoscere, ma un fatto del genere basta e avanza per risvegliare l’ego di chiunque e per premiare tanto sforzo ho atteso l’occasione propizia per intervenire. Occasione che si e’ presentata con il thread su Kenshiro, thread che oggi non e’ piu’ visibile perche’ e’ stato inspiegabilmente rimosso dall’amministratore.
Comprendo benissimo che chi non mi ha conosciuta in passato sia rimasto un po’ interdetto (e forse disturbato) da un certo mio modo di fare che puo’ essere parso un po’ arrogante e che in quel momento abbia pensato ad un ennesimo scherzo dell’impostore zwallyz, ma vi assicuro che nel mio caso non c’e’ alcuna mistificazione e nessun doppio nick . Sono e saro’ sempre solo Chiara Di Notte.
Non sono una psicoterapeuta, sono solo una ex-escort, ma cio’ che ho vissuto mi ha portata ad avere quel minimo di esperienza per capire cosa possa passare per il cervello di un puttaniere che scrive su un forum.
E’ del tutto normale che qualcuno, con me, si sia sentito come messo a nudo.
Dopo tutto e’ sempre stata una delle mie specialita’ mettere “a nudo” i maschietti. In un senso e nell’altro. 🙂
D’altro canto non sono qui in veste di operatrice in cerca di clienti (come invece ho notato stanno facendo certune ragazze) ne’ possiedo la classe e la raffinatezza della Marchesa di Mereteuil, pero’ credo di aver individuato in questo “branco” caratteristiche del tutto analoghe a quelle di altri branchi che ho avuto modo di incontrare lungo il mio cammino.
Come sempre c’e’ CHI VUOL FARSI CREDERE intellettuale, chi VUOL FARSI CREDERE fascinoso, chi VUOL FARSI CREDERE bello, intelligente, ricco, eccetera e come in ogni branco ciascuno lotta per raggiungere quell’ambita posizione di CAPOBRANCO con la quale crede , e spera, di avere come un DIRITTO DI PRELAZIONE su ogni DONZELLA presente in questo luogo virtuale.
Mi permettete di ridere?
Forse non vi rendete conto che questo ambiente e’ simile ad una giungla (escort, “amici” di escort, clienti) ed i clienti, contrariamente a quanto finora creduto, non stanno certo al vertice della catena alimentare.
Se volete sapere che cosa prova una leonessa davanti a una savana piena zeppa di gazzelle e zebre chiedete pure a me 🙂

Annunci

16 Risposte to “Il Peccato Originale”

  1. davide Says:

    Cara Chiara,

    come sai io non ho quasi mai frequentato l’immondezzaio prima di incontrare te e, pertanto, non ho mai capito il perchè i pisquani ti attaccavano con tanta violenza. Quando hai detto che ti attaccavano per quello che scrivevi sull’escortismo ci ho messo un po’ di tempo a crederti, perchè non pensavo che potessero esistere simili idioti. Però adesso leggendo questo tuo articolo scritto nell’immondezzaio sono ancora più stupito. In tutto quello che hai scritto non trovo niente che possa scandalizzare un puttaniere. La storia delle gazzelle e leonesse (puttane che hanno spennato i polli) tutto sommato è una cosa risaputa da tutti. Da noi c’è un detto che dice che il modo migliore per restare in braghe di tela è quello di frequentare gli avvocati o le puttane (gli avvocati mangiano la carne ostinata e le puttane mangiano la carne eccitata): comunque si fa presente che quelli che hanno frequentato le escort muoiono contenti mentre quelli che hanno frequentato gli avvocati muoiono incazzati.

    Certo che è un peccato che siano andati persi i tuoi messaggi (addirittura 10.000) nel Big Ban.

    Se ne hai consevato una parte, sarebbe bello se alcuni (che reputi significativi come quello che hai pubblicato adesso) li pubblicassi su questo blog.

    Tanti saluti dal tuo Davide

  2. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Se ne hai consevato una parte, sarebbe bello se alcuni (che reputi significativi come quello che hai pubblicato adesso) li pubblicassi su questo blog.

    Qualcuno ne ho 🙂

    Beh, vedremo.

    Goccia a goccia… :-)))

  3. Flyingboy Says:

    🙂

  4. Mr Mandelbrot Says:

    Tecnicamente una flame. E di tipo ottimo, direi, i fatti lo dimostrano.

  5. Max Fridman Says:

    Personalmente trovo privo di qualsiasi utilità tornare sui fasti di quello che definisci “l’immondezzaio”.
    Non sono un frequentatore di quel forum e quello che ne so è solo quello che riesco a comprendere induttivamente da quanto trovo e leggo qui.
    Mi pare una cosa talmente superflua…
    Ovviamente questo punto di vista nasce dal fatto che quello che apprezzo di questo blog sono essenzialmente certi contenuti di carattere letterario. I racconti, alcune considerazioni di carattere generale, eccetera, mentre tutti i riferimenti a nickname, multinick e storie incrociate relative a quelle figure che ogni tanto citi, non suscitano in me il minimo interesse.

    Beh… ognuno ha i suoi gusti, d’altronde…

  6. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Mr Mandelbrot ha detto…
    Tecnicamente una flame. E di tipo ottimo, direi, i fatti lo dimostrano.

    Questo m’incuriosisce:

    Se e’ una flame mi spieghi come avrei dovuto scrivere (tecnicamente) perche’ non fosse una flame ma un post con l’espressione di un’opinione che avesse voluto esprimere quei determinati concetti?

    Oppure chi partecipa ad un forum deve appiattirsi sulle posizioni di tutti gli altri cosicche’ non esista nessuna flame?

    A meno che tu non abbia voluto dire che le flame sono “necessarie” e chi le accende e’ in realta’ il (o la ) vero/a protagonista della discussione in atto.

  7. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Beh… ognuno ha i suoi gusti, d’altronde…

    Ognuno/a e’ il risultato di cio’ che e’ stato/a.

    Per spiegare certe mie dinamiche, certe mie (chiamiamole) idiosincrasie), certi miei percorsi (soprattutto in questi ultimi anni), per spiegare perche’ io odio i multinick, gli infami, coloro che postano foto sui forum, quelli che cercano di attribuire a me la responsabilita’ della diffusione di notizie riservate (per altro mai avvenuta e mai vista da alcuno), quelli che minacciano continuamente di rompermi le ossa, di volermi portare in tribunale (non si sa poi per cosa), quelli che ricattano di far del male ad i miei amici che oltre a non sapere niente di me con me non c’entrano nulla se non nel contesto virtuale di questo blog… ecco per spiegare tutto questo a chi puo’ chiedersi “cavolo ma questa Chiara di Notte ha proprio l’ossessione”, mi pare giusto rielaborare tutto cio’ che e’ accaduto in un’ottica di oggi in cui molti hanno potuto conoscermi meglio grazie a questo blog, ai racconti ed alcune considerazioni di carattere generale qui espresse.

    Ovviamente non voglio tediare ma dato che il diario e’ mio, io scelgo gli argomenti che ritengo piu’ opportuni.

    E poi, come vedi, non tutti i lettori sono tediati. C’e’ chi addirittura (come Davide) desidererebbe rileggersi i 10.000 post scomparsi con il “big Ban”.

    Buona giornata e benvenuto… ma ci conosciamo?

  8. Mr Mandelbrot Says:

    Le flame sono soprattutto divertenti.
    Chi come me scrive soprattutto per divertimento è ovvio che le ritenga necessarie, chi invece scrive per altre ragioni immagino di no. Però è anche vero che è una flame facile, come andar a parlar di corda in casa dell’impiccato 😉

  9. A-Woman A-Man Says:

    Leggo sempre.
    Molto del tuo scrivere è centrato su polemiche della rete.
    Penso che quella non sia la parte più interessante di te. Non lo è.
    Ci vuole tempo.
    Le pagine che parlano di te arriveranno.

    ciao
    AMan

  10. Max Fridman Says:

    @ chiara di notte:

    “per spiegare perche’ io odio i multinick, gli infami, coloro che postano foto sui forum, quelli che cercano di attribuire a me la responsabilita’ della diffusione di notizie riservate (per altro mai avvenuta e mai vista da alcuno), quelli che minacciano continuamente di rompermi le ossa, di volermi portare in tribunale (non si sa poi per cosa), quelli che ricattano di far del male ad i miei amici che oltre a non sapere niente di me con me non c’entrano nulla se non nel contesto virtuale di questo blog… “

    Beh, c’è veramente poco da spiegare a questo proposito: si tratta di comportamenti intrinsecamente ed oggettivamente riprovevoli. E’ normale che una persona normale li detesti e li avversi.

    Secondo me, rimane superfluo, quindi, andare a rivangare tutte le eroiche gesta che si cantano in quel forum composto di premi Nobel mancati, a quanto mi è dato di capire.

    Però, ripeto: ognuno ha i suoi gusti…

    Ci conosciamo io e te?

    Può darsi. Forse abbiamo sbattuto l’uno contro l’altra andando a fare la spesa. O forse siamo rimastri intrappolati nelle spire dello stesso sogno.

    O forse non è mai successo niente del genere e io sono uno qualunque che si trova a passare dalle pagine di questo blog…

    Chi può dirlo?

    Ha poi tutta questa importanza?

  11. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Forse abbiamo sbattuto l’uno contro l’altra andando a fare la spesa.

    Questo e’ impossibile. Non ci vado mai. Questo compito lo hanno Viola e Ferike 🙂

    O forse non è mai successo niente del genere e io sono uno qualunque che si trova a passare dalle pagine di questo blog…

    Ecco, forse questo e’ piu’ probabile 🙂

    Chi può dirlo?
    Ha poi tutta questa importanza?

    :-))))

    Un altro uomo del mistero!

    Sai che mi mancavano? :-)))

  12. gullich Says:

    “Un altro uomo del mistero!
    Sai che mi mancavano? :-)))”

    uff… a me non lo hai mai detto :((((((

    wgul
    :o)

  13. Chiara di Notte (Klára) Says:

    gullich ha detto…

    uff… a me non lo hai mai detto :(((

    Saresti del mistero tu?

    Ma di te so un sacco di cose 🙂

    Suvvia Gul ;-))

  14. illustre1966 Says:

    Fatto! 😀

    Ehm….è un off topic, ma tu capirai! 😉

  15. Chiara di Notte (Klára) Says:

    illustre1966 ha detto…
    Fatto! 😀

    Come in quella pubblicita’ italica delle siringhe: “gia’ fatto???”

    :-)))

  16. illustre1966 Says:

    Sì: ma stavolta non sarà pic indolor!!! 😀

    P.S. Ho momentaneamente riaperto il blog

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: