Vabbe’ dai…


A questo punto non so proprio piu’ cosa fare. Mi sono sforzata in ogni modo di avvertire le persone, che su di me stanno scrivendo nei loro blog cose assurde, che si sono incastrate in un vicolo cieco che le portera’ solo a fare una magra figura, se non peggio. Ma vedo che non c’e’ speranza e poi in fondo in fondo me ne frego.

Sono talmente convinte di quanto dicono che non solo mi e’ passata la voglia di controbatterli, ma addirittura sono quasi felice se porteranno finalmente alla luce queste fantasmagoriche notizie (e foto) che dicono di avere su di me. In internet tutti possono inventarsi “storie” pero’ se non sono ne’ dimostrate, ne’ tantomeno vere, queste rischiano di tramutarsi in reati. Ma a questo punto ritengo che non sia piu’ un mio problema, avendo la certezza di non essere niente di tutto cio’ che questi assurdi personaggi fanno intendere.

Consiglio solamente coloro che saranno coinvolti e che si riconosceranno in quei dati che verranno diffusi (se verranno diffusi, cosa di cui io ancora dubito), di non essere vigliacchi e di denunciare alla magistratura ogni abuso nei loro confronti.

Nel frattempo me la filo per qualche giorno e lascio dietro di me i barbari, i paladini, gli azzeccagarbugli e le mezze-seghe.

Annunci

5 Risposte to “Vabbe’ dai…”

  1. davide Says:

    Cara Chiara,

    “Nel frattempo me la filo per qualche giorno e lascio dietro di me i barbari, i paladini, gli azzeccagarbugli e le mezze-seghe.”

    Spero che tu trascorra una bella settimana di ferragosto. Pure io ne approfitto per farmi una vacanza. Sono certo che i pisquani non ti rovineranno le vacanze: sono solo dei poveri idioti e meritano la tua compassione.

    Tanti saluti dal tuo Davide

  2. Chiara di Notte (Klára) Says:

    Spero che tu trascorra una bella settimana di ferragosto. Pure io ne approfitto per farmi una vacanza. Sono certo che i pisquani non ti rovineranno le vacanze: sono solo dei poveri idioti e meritano la tua compassione.

    grazie ma io sono povera e piu’ di qualche giorno non posso permettermi. 🙂

    pero’ mi dispiace una cosa: non poter assistere a tutte le puntate di questo “reality” e vedere chi e’ questa fantomatica “puttana” con gli occhi di ghiaccio “ultraquarantenne” che vogliono spacciare per me :-))

    soprattutto non poter capire su quali basi scientifiche si fonda questa certezza.

    per esempio se io dicessi che ughetto si chiama “cesare” (dico un nome a caso ma potrei dire anche un cognome a caso) mica ho niente per dimostrarlo. quindi non lo dico 🙂

    Anche perche’ molto probabilmente un tal figo mica puo’ portare un nome cosi’ :-)))

    mi ricorda tanto un film con de sica (di quelli suoi demenziali)

    A CESAREEEEEE!!!!!!

    ahahahaha, non puo’ chiamarsi cosi’ dai… mi viene da ridere :-))

    t’immagini, mentre lui con la sua cayenne gira per i vialoni periferici delle PROVINCIA di bologna (dove tutti lo conoscono e lo rispettano) alla ricerca di una qualche stradale, tutto avvolto nei suoi catenoni luccicanti e quando passa la gente gli fa:

    A CESAREEEEE!!!

    dai, sarebbe ridicolo per uno che e’ “temuto” e rispettato su tutta la PIAZZA.

  3. davide Says:

    Cara Chiara,

    “pero’ mi dispiace una cosa: non poter assistere a tutte le puntate di questo “reality” e vedere chi e’ questa fantomatica “puttana” con gli occhi di ghiaccio “ultraquarantenne” che vogliono spacciare per me :-))”

    Anche se in Italia la giustizia non funziona le leggi a tutela della riservatezza sono molto severe. A parte i reati, che pure ci sono, una causa civile per danni d’immagine comporterebbe, come minimo, il pagamento di una grossa somma, da parte dei pisquani, a titolo di risarcimento danni di immagine. Penso che le persone indicate come “Chiara di notte” non rinunceranno a farsi dare una montagna di soldi (tanti auguri ai pisquani).

    Tanti saluti dal tuo Davide

  4. Chiara di Notte (Klára) Says:

    una causa civile per danni d’immagine comporterebbe, come minimo, il pagamento di una grossa somma

    Penso che le persone indicate come “Chiara di notte” non rinunceranno a farsi dare una montagna di soldi

    l’essere indicati per me rappresenta un cosi’ grave danno all’immagine?

    caspita! :-)))

  5. davide Says:

    Cara Chiara,

    “l’essere indicati per me rappresenta un cosi’ grave danno all’immagine?”

    Non è l’essere indicati come te o, qualunque altro, che rappresenta un danno all’immagine, ma pubblicare le foto e gli indirizzi senza l’autorizzazione delle rispettive persone.

    Se pubblicassero tutti i miei dati personali e le mie foto dicendo che sono te, ne sarei molto orgoglioso (magari -non puoi immaginarti quanto ti invidio- sapessi scrivere bene come te).

    Però non rinuncerei mai ad una causa per danni all’immagine (in questa materia -tutela immagine- c’è giurisprudenza pacifica).

    Il caso di Illustre (quello vero) è un po’ più complicato. Prima della violazione (parziale) della sua riservatezza aveva attaccato col suo blog certe persone; io stesso in un post (riguardava l’immodezzaio) pubblicato sul suo blog avevo dato del somaro all’Ughetto e a Charun.

    Nel caso delle persone che vengono indicate come te -mi sembra di capire- non si tratta di gente che gestisce blog o cose simili, ma di normali cittadini. In questi casi i giudici sono molto severi verso i pisquali violatori della altrui riservatezza.

    Tanti saluti dal tuo Davide

I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: